A Campovolo la festa inizia venerdì: ecco tutte le attività

469
0
Foto: Riccardo Medana

Campovolo non è un semplice concerto, è molto di più: è un unico grande evento la cui preparazione richiede dei mesi e che, specularmente, ha l’ambizione di non esaurirsi in una sola serata. Deriva da questo l’idea di anticipare il concerto di sabato sera con una grande festa prevista per il giorno precedente.
Dalle ore 15 di venerdì 18 settembre, infatti, chiunque possieda il biglietto per il live del giorno successivo potrà accedere all’Area Campovolo, per godersi tutte le iniziative organizzate lungo la LigaStreet.
Vediamo, quindi, di cosa si tratta.
Musica, naturalmente, con i musicisti di strada della Dirty Dixie Jazz Band, pronti a ripercorrere il repertorio del Liga, in chiave completamente riarrangiata.
Ligastory: un percorso fotografico e di memorabilia, dedicato ai 25 anni di carriera del rocker di Correggio, con particolare attenzione per gli album Ligabue, Buon compleanno Elvis e Giro del mondo.
Bar Mario: uno stand dedicato allo storico fan club.
Ligamovie, con la proiezione, a partire dalle 20, di Radiofreccia e dei due speciali Ligastory, dedicati agli album Ligabue e Buon compleanno Elvis.
Ligashop: rivendita di dischi, dvd, film e libri di Ligabue.
Ligapoint, dove sarà possibile acquistare il merchandising ufficiale.
Ruota panoramica, da cui si potrà godere del panorama del Campovolo

Oltre a tutto ciò, naturalmente, saranno previsti ristobar, punti di ascolto e di ritrovo, attività di varia natura, tuning cars (automobili piene di decibil musicali) e stand su tre ruote in cui l’organizzazione offrirà il caffè per tutto il giorno.
Tutte queste attività, fatta eccezione per Ligamovie, accompagneranno i fan anche sabato, prima e dopo il concerto. Questo, anche per scoraggiare l’uscita in massa dal Campovolo al termine del concerto, cercando quindi di ridimensionare le inevitabili code (i biglietti venduti sono 150mila!).

CONDIVIDI
Laura Berlinghieri
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.