Ligabue: a Campovolo un impianto da 2 milioni di watt e una chitarra speciale

812
0
In attesa del concerto di Ligabue, domani al Campovolo di Reggio Emilia alle ore 15.00 aprirà i battenti il Liga Village (potranno accedere solo coloro che hanno acquistato il biglietto per il concerto) per “Aspettando Campovolo”, un antipasto di quello che si consumerà nella giornata di sabato 19 settembre, quando il Liga tornerà sul palco per quello che sarà il concerto più lungo della sua carriera (l’inizio del concerto è programmato alle ore 20.30 / apertura cancelli dalle ore 8.00).
L’evento musicale dell’anno è frutto di una collaborazione al 100% reggiana: artista, location e impianto sonoro all’avanguardia, per un totale di 2 milioni di watt. 
Per l’area del concerto, pari a circa 240 mila metri quadri, è stato sviluppato un sistema audio di portata impressionante firmato RCF. Ci vorranno 2 milioni di watt di potenza per garantire al pubblico una qualità del suono eccellente e omogenea, fino all’ultimissima fila, come assicurano i tecnici che da giorni stanno lavorando al Campovolo per garantire la perfetta riuscita dell’evento. 
I diffusori scelti sono quelli della serie Touring and Theatre (TT+), il top di gamma di RCF: si tratta di prodotti innovativi ad altissima definizione sonora, creati usando tecnologie audio all’avanguardia.
Tra le eccellenze dell’industria musicale che celebreranno i 25 anni di carriera di Ligabue, oltre a RCF, ci saranno M. Casale Bauer e Fender Italia.
Molti dei successi che hanno costellato la carriera del Liga sono nati dalle corde di chitarre Fender, principalmente Telecaster, a cui Ligabue è storicamente affezionato. Per l’occasione di Campovolo M. Casale Bauer e Fender Italia hanno creato per il Liga una splendida Telecaster Custom Shop, che riassume in sé lo spirito e la grinta rock dell’artista: la chitarra prende ispirazione da una Telecaster 72 Custom, realizzata in finitura Silver Splarkle e dotata di uno speciale intarsio (sul corpo e al 12° tasto) con le iniziali di Luciano. Il preziosissimo strumento è stato realizzato interamente da Denis Galuszka, Master Builder del Fender Custom Shop, uno dei più celebri e apprezzati Maestri Liutai al mondo.
ligabue fender custom shop
CONDIVIDI
Andrea Giovannetti
Nato a Roma nel 1984, ma vivo a Venezia per lavoro. Musicista e cantante per passione e per diletto, completamente autodidatta, mi rilasso suonando la chitarra e la batteria. Nel tempo libero ascolto tanta musica e cerco di vedere quanti più concerti possibili, perchè sono convinto che la musica dal vivo abbia tutto un altro sapore. Mi piace viaggiare, e per dirla con le parole di Nietzsche (che dice? boh!): "Senza musica la vita sarebbe un errore".