Arriva il revival di Disclosure e Duke Dumont… l’EDM da salto batte in ritirata?

85
0

L’estate 2015 ha avuto, in discoteca e dintorni, un suono vagamente retrò. Ad esempio, ha consacrato tra i maggiori successi ad Ibiza “Marvinello”, cover in salsa house di “Got to Give it Up” di Marvin Gaye. Sia chiaro, in questo caso, (a differenza di “Blurred Lines” di Robin Thicke non si tratta di un plagio – citazione, ma di una semplice cover. Cantata da Martin Wilson, “Marvinello” è stata scelta da Pete Tong come suo “Essential New Tune” su BBC Radio 1, che l’ha suonata per bene 5 settimane. La canzone è piaciuta moltissimo anche da Ibiza.

E l’autunno 2015? Piace, soprattutto a Radio Deejay ma non solo, “Ocean Drive” di Duke Dumont sembra appena uscita dalla colonna sonora di un episodio di Miami Vice, il telefilm in cui Sonny Crockett e soci scorrazzavano in Ferrari Testarossa. Secondo Albertino e David Guetta, che ne curò l’arrangiamento, il pezzo che ha dato il via alla nuova fase della musica da ballo “I got a Feeling” degli oggi defunti Black Eyed Peas, uscita nel 2009. In effetti, allora, uno dei pochi veri dj star era Tiesto, che nel 2004 accompagnò la cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Atene con la sua musica. Oggi invece invece il confine tra dj e popstar è labile. Calvin Harris è sponsorizzatissimo da Armani, Avicii tra un ritiro e l’altro è diventato testimonial Ralph Lauren… e Tiesto veste Guess ed indossa orologi dello stesso brand.

Tutti e tre, non per caso, non sono teen ager e non producono quell’EDM da salto che ancora oggi simboleggia il sound di festival come il Tomorrowland – Tomorroworld (quest’ultimo festival è in corso di svolgimento in queste ore dalle parti di Atlanta). Martin Garrix, simbolo dei dj che saltano e sorridono, ha appena cambiato management, Skrillex, da sempre vicino a questo genere musicale ma pure alla dubstep, sembra quasi essere superato a destra dall’amico Diplo (che con i suoi Major Lazer ha già comunicato il sold out per il concerto del 20 ottobre al Fabrique di Milano)… E gli italiani VINAI? Nel loro genere sono arrivati fino al tetto del mondo, ma per diventare i nuovi David Guetta devono ancora fare molto. Tornando ai suoni che sembrano funzionare di più, l’album di cui si parla di più in questo periodo è senz’altro “Caracal”, il nuovo disco dei sofisticati Disclosure. Il 16 febbraio ’16 pure loro arrivano al Fabrique e la loro musica mescola ricche dosi di house, melodie pop e tanti bravi interpreti & collaboratori (Sam Smith, The Weeknd, Lorde).

CONDIVIDI
Giornalista & comunicatore (o viceversa), Lorenzo Tiezzi sta online più o meno tutto il giorno. Il sito della sua agenzia è www.lorenzotiezzi.it, il suo clubbing blog AllaDiscoteca.com. All'attività di comunicatore affianca quella di giornalista freelance. Scrive di tendenze, musica, nightlife, ovvero, riassumendo all’osso, di amenità. Fiorentino, classe ‘72, si è laureato in Dams Musica nel 1996. Prima di dedicarsi a giornalismo e comunicazione ha lavorato in tv come coautore e curatore (Tmc2, Mtv) e in teatro come direttore di palco. Appassionato di arte, vino e sport, nel novembre 2013 ha corso la sua prima maratona e punta tutto su un tempo improbabile (3h e 30’’).