Laura Pausini: “Ho paura e ti amo”. Quando la musica scava nel cuore

1387
0

“Ho paura e ti amo”. Credo sia questo il punto esatto della nuova canzone di Laura che tocca il mio cuore. Non so perché, è chiaramente qualcosa di molto soggettivo. Ma c’è chimica in questo brano. Un’alchimia di musica, parole e voce che tocca le corde dell’anima. Prima di scrivere le mie impressioni sul Lato destro del cuore ho voluto riascoltare la canzone varie volte. E la sto ascoltando anche adesso, mentre sul foglio lascio scorrere le mie emozioni. Riascolto il brano e penso che Laura abbia un dono: quello di riuscire a solleticare anche le corde più nascoste dell’anima. E non è una banalità. Tempo fa ne parlavo con un noto critico musicale: fare musica leggera non è semplice, non è così scontato come forse può sembrare. Mettere insieme testo e melodia senza risultare retorici non è roba per tutti.

Tornado al Lato destro del cuore penso che molto, tanto, lo faccia la voce di Laura. E così ho chiuso gli occhi e ho ascoltato la canzone in cuffia. Ad ogni nota sentivo scorrere dentro un fiume di immagini e di ricordi della mia vita, sì, perché il singolo che anticipa l’uscita dell’album Simili è una poesia in musica che accende emozioni vissute da chiunque abbia amato. Lasciando dentro una dolce malinconia.

Il modo in cui la voce di Laura cuce il testo, poi, è da brividi, come se non ci fosse mai una vera pausa tra una strofa e l’altra. Come se fosse un’unica carezza per l’anima. Succede così quando una canzone riesce a spingersi oltre, pizzicando cuore ed emozioni. Fin nel profondo.

 

CONDIVIDI
Maria Antonietta Izzinosa
D’inverno addetto stampa per professione, d’estate canoista per passione nelle acque del Cilento. In mare osservo tutto e tutti da una prospettiva privilegiata, e quando mi stanco di remare mi faccio trascinare dalle onde. Praticamente quello che mi succede tutti i giorni. Di sera accendo il pc e scrivo articoli da pubblicare qua e là.