Il Volo come i Led Zeppelin

176
0

La notizia va presa con le pinze e, proprio per questo, per pubblicarla abbiamo preferito aspettare, per verificare le fonti e informarci in prima persona.
Nella mattinata di oggi, infatti, diverse testate svizzere, tra cui spiccano La Regione e Ticino News, hanno riportato uno spiacevole episodio con protagonista il trio Il Volo: il gruppo, a Locarno per registrare un’apparizione televisiva, avrebbe dato spettacolo in un albergo, mettendo a soqquadro le cinque stanze in cui i cantanti e le loro due accompagnatrici avrebbero dovuto alloggiare.
Oggetto dell’ira del trio italiano sarebbe stato l’Hotel du Lac (ripetiamo: il condizionale, fino a quando a intervenire non saranno i diretti interessati, è d’obbligo) e ad accusare il gruppo sarebbe stato lo stesso direttore dello stabilimento, che ha parlato testualmente di «Camere messe a soqquadro, bagni sporchi di urina e sciacquoni non tirati. Sui muri di una stanza c’erano anche strisciate di feci». Versione che sarebbe stata confermata dalle addette alle stanze dell’albergo: «Un disastro, abbiamo trovato un vero e proprio caos. Oggetti, materassi e biancheria da letto sono stati gettati alla rinfusa ovunque. Non ci era mai successo nulla di simile prima».
Viene facile, quindi, il parallelismo con i Led Zeppelin. Evidentemente, i tre tenorini, non contenti di emularne il solo successo planetario, hanno deciso di ripeterne le gesta anche fuori dai riflettori. La band capitanata da Robert Plant, infatti, in questo è sempre stata maestra e i tre ne hanno di strada da fare! Stanze d’albergo completamente distrutte, sporcizia e bizzarrie di ogni genere: Jimmy Page e compagni ne hanno fatte passare di tutti i colori agli albergatori che hanno avuto la “sfortuna” di trovarsi lungo il loro cammino, tanto da essere stati banditi da un numero elevatissimo di hotel.
Tornando alla questione più recente, comunque, non si è fatta attendere la replica di Danilo Ciotti, portavoce de Il Volo, che a La Regione ha dichiarato: «E’ vero che non amano le moquette, per una questione di allergie. Si è trattato di un episodio spiacevole, frutto probabilmente di malintesi. Ma escludo che abbiano provocato danni intenzionalmente».
Quanto al trio, invece, l’unico a essersi espresso finora sui social è stato Gianluca Nobile, che su Twitter ha scritto: «Mamma mia quanta gente invidiosa!! Bha…».
Insomma, lo avete capito: le notizie sono ancora confuse. L’unica cosa certa è che ai tenorini quell’albergo non piaceva proprio e per questo hanno deciso di trasferirsi in un cinque stelle nella vicina Ascona.

CONDIVIDI
Laura Berlinghieri
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.