La biografia dei Genesis di Armando Gallo diventa un’app (videointervista)

124
0

«Nel 1978 ho fatto la biografia dei Genesis perché Peter Gabriel aveva lasciato la band e c’erano un sacco di cose da raccontare». Inizia così la seconda parte della nostra videointervista ad Armando Gallo (clicca qui per rivedere la prima Gb-Gallo1puntata), uno tra i giornalisti musicali e cinematografici italiani più blasonati.
E’ grazie a lui se nel nostro paese è nato il mito Genesis, band di cui è stato fotografo ufficiale, di cui ha tradotto i testi in italiano e su cui ha appunto scritto un libro nel ’78, L’evoluzione di una rock band, ristampato due anni dopo nella sua versione più celebre, con il titolo di I know what I like. Sempre questa seconda edizione sarebbe stata oggetto nel ’98 di una ristampa in sole 3mila copie e fu proprio uno tra i fortunati fan che se le aggiudicarono, l’argentino Gabriel Fox, a proporre ad Armando Gallo di trasformare il suo libro in un’app.
Gallo, che è sempre stato uno molto “avanti” non se l’è fatto ripetere due volte, ed ecco quindi l’app per iOS di I know what I like (clicca qui per scaricarla sul tuo iPhone o iPad). Applicazione interattiva in cui le pagine del libro sono affiancate da immagini esclusive e dalla musica dei Genesis.

Ecco quindi la nostra intervista ad Armando Gallo, realizzata alla Mostra del cinema di Venezia.

YouTube / Spettakolo! – via Iframely

CONDIVIDI
Laura Berlinghieri
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.