“The Ties That Bind: The River Collection”, ovvero il Boss tra passato e futuro

116
0

La notizia circolava già da qualche tempo (ne avevamo parlato anche in questo spazio lo scorso 2 ottobre), mancava solo l’ufficialità che è arrivata puntuale prima sul sito ufficiale di Bruce, durante la notte italiana, poi con un comunicato stampa della casa discografica: venerdì 4 dicembre uscirà l’attesissimo box che celebra i 35 anni di “The River” dal titolo “The Ties That Bind: The River Collection“. Un cofanetto sontuoso che contiene 4 cd, 3 dvd, un coffee table book, ovvero un libro  grande e corposo com copertina rigida di quelli che in genere si tengono sul tavolo basso del soggiorno, con 200 foto rare e/o mai viste in precedenza, la riproduzione di pagine di appunti scritti dallo stesso Bruce, copertine dei singoli, curiosità varie e un nuovo saggio scritto da Mikal Gilmore, giornalista per Rolling Stone negli anni ’70 e autore, nel 1994,  di “Shot In The Heart” libro in cui ha raccontato in maniera dettagliata il suo drammatico legame con il fratello Gary, condannato a morte (e ucciso) nel 1977 , vincendo  il Los Angeles Times Book Prize e il  National Book Critics Circle Award. Nel box set oltre alla versione originale del doppio album “The River”, ci saranno anche un cd di outtakes del periodo 1979/1980 e la prima versione ufficiale di “The River: The Single Album”, il disco che Springsteen aveva scritto nel ’79 come seguito ideale di “Darkness On The Edge Of Town” che non venne però mai pubblicato in quanto – secondo quanto affermato dallo stesso artista e qui ribadito nella lunga intervista contenuta in uno dei 3 dvd – “le canzoni non avevano quella coesione e quall’intensità concettuale che voglio nella mia musica e quindi sono tornato in studio con tutta la band e abbiamo ricominciato tutto da capo“.

Che Springsteen sia un perfezionista ai limiti della maniacalità è cosa ormai risaputa da tempo: lo avevamo già visto nel film che raccontava la genesi di “Darkness On The Edge Of Town”, album da cui Bruce – per dirne una – eliminò un capolavoro com “Because The Night” (regalandola, diciamo così, a Patti Smith) perché ritenuta una canzone d’amore che non c’entrava nulla con lo stato d’animo cupo e tragico che permeava invecel’intero album. E lo ribadisce in questo nuovo film a lui dedicato, un documentario  realizzato da Thom Zimny che lo vede  raccontare in prima persona  come  è stato realizzato “The River” e il periodo in cui è stato composto, attraverso una serie di aneddoti curiosi e interessanti. Nel corso dell’intervista, Bruce suona anche diversi brani con la sua chitarra acustica. Non mancano poi, e non poteva essere altrimenti, due dvd che ripropongono fedelmente uno dei concerti storici di Bruce, quello del 5 novembre 1980 svoltosi alla Arizona State University di Tempe considerato ancora oggi una delle sue migliori esibizioni: 2 ore e 40 minuti di purissima energia rock, inframezzate da immagini di prove sul palco e in studio. Il risultato totale di tutta questa operazione è un salto nel passato con uno sguardo rivolto al futuro, perché se è vero (come è vero) che “The River” sia stato un crocevia  fondamentale nella carriera artistica di Bruce Springsteen,  è altrettanto vero che potrebbe essere il preludio all’uscita di un nuovo disco di inediti del Nostro, come si mormora da più parti, con sempre più insistenza. Un disco che dovrebbe uscire nella primavera 2016 e che dovrebbe dare il via – anche – ad un nuovo tour…  Al momento sono ancora solo chiacchiere, però è senza dubbio vero che il legame che Bruce ha con il palco è talmente forte e viscerale che dopo quasi due anni l’assenza potrebbe cominciare ad essere davvero insostenibile. Certi legami – come quelli che uniscono Bruce al palco e conseguentemente al suo pubblico – sono difficilissimi da spezzare, praticamente è un’impresa impossibile. Per questo puntiamo molto sul 2016 come anno del grande ritorno sulla scena musicale. Intanto però godiamoci questo magnifico cofanetto con tutte le sue chicche, prima fra tutte quella “Meet Me In The City”, outtake che sembra fare da singolo apripista all’intero box.

“The Ties That Bind: The River Collection” uscirà anche in versione Blu Ray ed è già disponibile in pre-order su Amazon e su iTunes. Ma se avete ancora qualche dubbio sulla utilità di acquistare un cofanetto come questo, vi rimando al video qui di seguito: un mini-trailer che fa venire l’acquolina in bocca non solo a chi è fan di Springsteen ma anche a chi ama la musica, e il rock in particolare. Con il Natale ormai (quasi) alle porte, questo box è un regalo perfetto.

CD 1: The River – Record One

1 The Ties That Bind/ 2 Sherry Darling/ 3 Jackson Cage/ 4 Two Hearts/ 5 Independence Day/ 6 Hungry Heart/ 7 Out In The Street/ 8 Crush On You/ 9 You Can Look (But You Better Not Touch)/ 10 I Wanna Marry You/ 11 The River

CD 2: The River – Record Two

1 Point Blank/ 2 Cadillac Ranch/ 3 I’m A Rocker/ 4 Fade Away/ 5 Stolen Car/ 6 Ramrod/ 7 The Price You Pay/ 8 Drive All Night/ 9 Wreck On The Highway

CD 3: The River: Single Album

1 The Ties That Bind/ 2 Cindy/ 3 Hungry Heart/ 4 Stolen Car (Vs. 1)/ 5 Be True/ 6 The River/ 7 You Can Look (But You Better Not Touch) (Vs. 1)/ 8 The Price You Pay/ 9 I Wanna Marry You/ 10 Loose End

CD 4: The River: Outtakes

Record One: 1 Meet Me In The City/ 2 The Man Who Got Away/ 3 Little White Lies/ 4 The Time That Never Was/ 5 Night Fire/ 6 Whitetown/ 7 Chain Lightning/ 8 Party Lights/ 9 Paradise By The “C”/ 10 Stray Bullet/ 11 Mr. Outside

Record Two: 1 Roulette/ 2 Restless Nights/ 3 Where The Bands Are/ 4 Dollhouse/ 5 Living On The Edge Of The World/6 Take ‘em As They Come/ 7 Ricky Wants A Man Of Her Own/ 8 I Wanna Be With You/ 9 Mary Lou/10 Held Up Without A Gun/ 11 From Small Things (Big Things One Day Come)

DVD 1: The Ties That Bind (Documentary)

DVD 2: The River Tour, Tempe 1980

Concert – Part 1:  1 Born To Run/ 2 Prove It All Night/ 3 Tenth Avenue Freeze-Out/ 4 Jackson Cage / 5 Two Hearts/ 6 The Promised Land/ 7 Out In The Street/ 8 The River/ 9 Badlands/ 10 Thunder Road/ 11 No Money Down/ 12 Cadillac Ranch/ 13 Hungry Heart/ 14 Fire/ 15 Sherry Darling/ 16 I Wanna Marry You/ 17 Crush on You/ 18 Ramrod/ 19 You Can Look (But You Better Not Touch)

DVD 3: The River Tour, Tempe 1980

Concert – Part 2:  1 Drive All Night/ 2 Rosalita (Come Out Tonight)/ 3 I’m A Rocker/ 4 Jungleland/ 5 Detroit Medley/ 6 Where The Bands Are (Credits)

BONUS: The River Tour Rehearsals: Ramrod/ Cadillac Ranch/ Fire/ Crush On You/ Sherry Darling

 

YouTube / BruceSpringsteenVEVO – via Iframely

CONDIVIDI
Patrizia De Rossi
Patrizia De Rossi è nata a Roma dove vive e lavora come giornalista, autrice e conduttrice di programmi radiofonici. Laureata in Letteratura Nord-Americana con la tesi La Poesia di Bruce Springsteen, nel 2014 ha pubblicato Bruce Springsteen e le donne. She’s the one (Imprimatur Editore), un libro sulle figure femminili nelle canzoni del Boss. Ha lavorato a Rai Stereo Notte, Radio M100, Radio Città Futura, Enel Radio. Tra i libri pubblicati due su Luciano Ligabue: Certe notti sogno Elvis (Giorgio Lucas Editore, 1995) e Quante cose che non sai di me – Le 7 anime di Ligabue (Arcana, 2011). Uno (insieme a Ermanno Labianca) su Ben Harper, Arriverà una luce (Nuovi Equilibri, 2005) e uno su Gianna Nannini, Fiore di Ninfea (Arcana). Il suo ultimo libro, scritto con Mauro Alvisi, s'intitola "Autostop Generation" (Ultra Edizioni). Dal 2006 è direttore responsabile di Hitmania Magazine, periodico di musica spettacolo e culture giovanili.