Danilo Rea omaggia Beatles e Rolling Stones

45
0

Si intitola Something in our way il nuovo disco di Danilo Rea, pubblicato il 16 ottobre per Warner Music.
Album di piano solo in cui il musicista romano reinterpreta alcuni tra i più grandi successi dei Beatles e dei Rolling Stones, riarrangiandoli in chiave jazz, attingendo da un bagaglio musicale che è in realtà commistione di tanti generi. I brani scelti da Rea sono sedici e punto in comune tra tutti è il loro avere una melodia marcata.
Un progetto complesso, quello di cimentarsi con canzoni che sono considerate pietre miliari della storia del rock. Lavoro operato per sottrazione, perché riproporre ciò che è già stato già fatto non ha alcun senso, quindi la strada che Rea ha voluto percorrere è stata, all’opposto, quella di cercare un proprio suono, presentando i brani di Beatles e Stones in abiti completamente nuovi, senza tuttavia snaturarne l’essenza e lasciando ben in evidenza la loro melodia.
E proprio il suono del musicista è un punto su cui ritorna spesso Rea nel corso della conferenza stampa di presentazione del disco a cui abbiamo assistito: uno dei grandi problemi della musica di oggi è l’essere suonata in studio dagli stessi musicisti. La qual cosa se, da un lato, porta a un livello qualitativo elevatissimo, allo stesso tempo appiattisce la musica, privandola dei “guizzi” dei geni, magari tecnicamente non impeccabili, che caratterizzavano le composizioni degli anni Sessanta e Settanta.

Questa, la tracklist dell’album:

  1. Let it be (Lennon/McCartney)
  2. You can’t Always get what you want (Jagger/Richards)
  3. The long and winding road (McCartney)
  4. Street of love (Jagger/Richards)
  5. Here comes the sun (Harrison)
  6. Angie (Jagger/Richards)
  7. And I love her (Lennon/McCartney)
  8. Jumpin’ Jack Flash (Jagger/Richards)
  9. Yesterday (Lennon/McCartney)
  10. Lady Jane (Jagger/Richards)
  11. You never give me your money (Lennon/McCartney)
  12. Wild horses (Jagger/Richards)
  13. Ob-la-dì Ob-la-dà (Lennon/McCartney)
  14. Paint it black (Jagger/Richards)
  15. While my guitar gently weeps (Harrison)
  16. As tears go by (Jagger/Richards/Oldham)

Ecco un video di Strawberry fields forever eseguita al piano da Danilo Rea nel corso della presentazione del disco.

YouTube / Spettakolo! – via Iframely

CONDIVIDI
Laura Berlinghieri
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.