Rocco Hunt diventa SignorHunt. Il nuovo disco del rapper

43
0

E’ uscito il 23 ottobre SignorHunt, terzo disco del rapper Rocco Hunt. Titolo dal significato ambivalente. Il più immediato: il ragazzino Rocco, presentatosi l’anno scorso a Sanremo con Nu juorno buono, è diventato un uomo. Ma il vero significato è quello nascosto: Signor Hunt come “Si ‘gnurant”. Quello di Rocco, infatti, è un disco che si prende gioco delle persone piene di sé, abituate a disquisire sui massimi sistemi, quando in realtà sono solo degli ignoranti.
L’album è composto da 16 inediti e a risaltare sono i tanti featuring: i più naturali, con Clementino, J-Ax, Gué Pequeno, Neffa; ma troviamo anche Mario Biondi, Enzo Avitabile e Chiara Galiazzo. Artisti che, parola di Rocco, si sono svestiti degli abiti che erano abituati ad indossare, per mettersi a servizio della sua musica.
L’album è stato anticipato dal singolo Vene e vvà e dallo street video di SignorHunt, girato da Maccio Capatonda.
Il disco è una commistione di lingue: dal napoletano, all’italiano e perfino all’inglese. Perché l’obiettivo di Rocco è quello di arrivare al maggior numero di persone e certo questo non sarebbe possibile limitandosi al solo dialetto. L’album, inoltre, è stato prodotto agli Sterling Studios di New York.
Intenzione di Rocco ora è quella di portare la sua musica in giro per l’Italia, allestendo uno spettacolo vero e proprio.

CONDIVIDI
Laura Berlinghieri
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.