Max Gazzè sperimenta la nuova tecnologia LTE Broadcast

121
0

Immaginate di poter seguire sullo schermo del vostro telefonino un concerto dal vivo in alta definizione. Presto si potrà fare anche in Italia, grazie alla tecnologia LTE Broadcast. Che consente di trasmettere video e contenuti multimediali ad alta definizione, con una qualità d’immagine anche a 4K. Grazie a questa nuova tecnologia è possibile erogare a un numero potenzialmente illimitato di utenti mobili la visione di programmi tv e audiovisivi in contesti molto affollati come una piazza, una metropolitana o uno stadio.

Per dimostrare come funziona, Tim ed Ericsson, in collaborazione con Samsung e Qualcomm Technologies, hanno organizzato un concerto di Max Gazzè all’Expo. La sperimentazione ha coperto tutta l’area espositiva, oltre un milione di metri quadri. E bisogna ammettere che i risultati visti sono davvero interessanti: ottima la resa acustica, belle e sempre a fuoco le immagini.

L’LTE Broadcast, assicurano i diretti interessati, rappresenta una soluzione per offrire agli utenti un servizio ad elevata qualità sia nella gestione che nella visualizzazione dei contenuti, poiché permette la visione contemporanea in mobilità di più eventi appartenenti a un unico palinsesto, siano essi dal vivo oppure on demand.

Le statistiche prevedono che da qui al 2020 il traffico video su rete mobile crescerà del 55 per cento ogni anno. «Ecco perché», dice Alessandro Francolini di Ericsson, «è importante che gli operatori si preparino per tempo ad affrontare una grande sfida, garantendo ai propri clienti un’esperienza video e audio di alta qualità, in ogni momento e in ogni luogo».

«Questa sfida» gli fa eco Mauro Di Mauro di Telecom «possiamo vincerla grazie alle opportunità offerte dalla tecnologia LTE Broadcast».

Però sarà bene aggiungere che questa tecnologia non è ancora in commercio, e per il momento non è dato sapere quando sarà disponibile. Comunque si parla di mesi, non certo di anni. Intanto prosegue la fase di prova: sabato 31 ottobre è previsto una nuova sperimentazione in occasione dell’evento conclusivo di Expo trasmesso in diretta dalla Rai.IMG_6979

CONDIVIDI
Massimo Poggini
Massimo Poggini è un giornalista musicale di lungo corso: nella seconda metà degli anni ’70 scriveva su Ciao 2001. Poi, dopo aver collaborato con diversi quotidiani e periodici, ha lavorato per 28 anni a Max, intervistando tutti i più importanti musicisti italiani e numerose star internazionali. Ha scritto i best seller Vasco Rossi, una vita spericolata e Liga. La biografia; oltre a I nostri anni senza fiato (biografia ufficiale dei Pooh), Questa sera rock’n’roll (con Maurizio Solieri), Notti piene di stelle (con Fausto Leali) e Testa di basso (con Saturnino). Ultimo libro uscito: "Lorenzo. Il cielo sopra gli stadi".