Tullio De Piscopo. 50 anni di Musica senza padrone (video)

89
0

E’ un periodo ricco di impegni, questo, per Tullio De Piscopo, ieri in scena all’Auditorium La Verdi di Milano per un concerto benefico, seconda tappa del tour invernale De Piscopo & Friends. Tournée che porterà il batterista napoletano in giro lungo la penisola per presentare 50. Musica senza padrone. 1965/2015, triplo cd uscito da pochi giorni per celebrare i 50 anni di carriera dell’artista.
Cofanetto che racchiude 56 tra i pezzi più importanti del musicista e in cui non mancano le collaborazioni: con Fausto Leali in Libera, con Edoardo Bennato in A cuopppo Cupo e con Lucio Dalla in Namina. Ma naturalmente il legame più forte è quello con Pino Daniele, a cui De Piscopo dedica l’inedito Destino e speranza, suonato insieme a James Senese. Altro interessante inedito contenuto nell’album è poi Canto d’Oriente, che vede la partecipazione del rapper salernitano Rocco Hunt.
Il terzo cd del cofanetto è interamente strumentale  e anche in questo caso non mancano le collaborazioni, tra cui spicca quella con Pino Daniele, la cui chitarra è protagonista in Toledo.

Ecco un video da noi realizzato, in cui De Piscopo parla della sua amicizia con Pino Daniele

YouTube / Spettakolo! – via Iframely

Queste, le date del tour

4 dicembre Ascoli Piceno, Teatro Basso
9 dicembre Napoli, Auditorium RAI per evento benefico
11 dicembre Cosenza, Teatro Rendano
16 dicembre Catania, Teatro Metropolitan
17 dicembre Palermo, Teatro Golden
19 dicembre Bari, Teatro Palazzo
30 dicembre Roma, Teatro Quirino
4 gennaio Sorrento, Teatro Armida

CONDIVIDI
Laura Berlinghieri
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.