Nikon D3300. Reflex per tutti.

83
0

Se per Natale pensate di regalarvi una fotocamera e siete indecisi tra una reflex DSLR (Digital Single Lens Reflex) e una “mirrorless”, con la Nikon D3300 potete avere le prestazioni dell’una e la facililtà e comodità d’utilizzo di entrambe. Particolarmente curata nell’ergonomia,la D3300 è una reflex compatta (124×98×75,5 millimetri) e leggera (410 grammi senza card di memoria o batteria) facile da usare anche da chi non è esperto, grazie al “tutorial” integrato che spiega passo dopo passo,come ottenere foto e filmati all’altezza. Il modo “guida” – che si seleziona spostando la ghiera sulla parte superiore del corpo macchina – mostra non solo come impostare la fotocamera e come scattare, ma addirittura come ritoccare le immagini, eseguire ritratti non convenzionali, congelare l’azione in movimento o ottenere scatti nitidi con poca luce. Semplificano l’utilizzo della D3300 anche i menu intuitivi e i pulsanti one-touch per le funzioni utilizzate più di frequente.3451383249 Dotata di display LCD da 3 pollici e 921 mila punti, la D3300 ha un ampio sensore CMOS da 24.2 megapixel e integra il nuovo processore di elaborazione delle immagini EXPEED 4 che permette di scattare fino a 5 fotogrammi al secondo e ottimizza anche gli scatti con poca luce. Altre caratteristiche di punta sono il sistema AF a 11 punti con sensore a croce al centro, il sensore di misurazione esposimetrica RGB a 420 pixel e la sensibilità che arriva fino a 12.800 ISO. Il Wi-Fi integrato connette la D3300 con device iOS o Android per lo sharing immediato delle immagini sui social e consente di utilizzare smartphone e tablet anche per visualizzare in anteprima le foto o effettuare selfie controllando la macchina a distanza. Per i Video c’è la funzione D-Movie che consente di registrare filmati in Full HD con frequenze fotogrammi fino a 50p/60p con autofocus continuo. Inoltre per i filmati ci sono il pulsante di registrazione dedicato e il microfono stereo integrato. La Nikon D3300 costa 520,00 euro in kit con l’obiettivo 18-55 mm VR II e la scheda di memoria SD da 8GB Lexar Premium 200X.

CONDIVIDI
Walter De Pace
Sono nato a Milano. Negli anni 80, laureato in filosofia, ho iniziato come copywriter all’Ufficio Pubblicità  di Rizzoli Libri.  Negli anni 90 ho collaborato con l’Europeo  - novità tecnologiche - e successivamente con Brava Casa, Anna, Milleidee e Max. All’inizio del nuovo secolo, addetto stampa alla start up che ha creato RCS WEB, ho continuato  a scrivere su Max,  con contributi al mitico spin off tecnologico Max 2.0 ora da collezionisti. Collaborazione proseguita in Gazzetta dello Sport.it.  Dal 2009 al 2012 ho scritto anche sul  mensile filosofico scientifico KOS. Il mio avatar l’ha  scelto mia figlia Irene, con la quale condivido l’idolatria per Bob Dylan, ma che non sopporta la mia passione per le opere di Mozart.