Star Wars. Istruzioni per l’uso

Arriva il 7! E vi attendono 2 sequel e 3 spin-off. Che la Forza sia con voi...

169
0

Sono passati trent’anni da quando Palpatine è stato sconfitto, l’Impero galattico è caduto e Dart Fener si è pentito in punto di morte per diventare un “fantasma di forza” e festeggiare coi buoni. E adesso? Adesso Star Wars: Il risveglio della forza. Episodio numero 7 di una delle saghe più fortunate di sempre.
Ma facciamo un passo indietro, quando Star Wars da noi si chiamava Guerre stellari.
Ideatore di Guerre stellari è il regista e sceneggiatore George Lucas. La trilogia originale venne realizzata a cavallo tra gli anni Settanta e gli Ottanta ed è composta dagli episodi Una nuova speranza (1977), L’Impero colpisce ancora (1980) e Il ritorno dello Jedi (1983). I tre film ottennero un successo clamoroso, tanto da indurre Lucas a proseguire la saga… a ritroso. Qual è la storia di Anakin Skywalker? Com’è nato l’Impero Galattico? E com’è finita la Vecchia Repubblica? Le risposte a queste domande sono affidate alla cosiddetta trilogia prequel: La minaccia fantasma (1999), L’attacco dei cloni (2002) e La vendetta dei Sith (2005).
Ora la storia riprende  nelle sale cinematografiche italiane da mercoledì 16 dicembre (in quelle americane dal 18) con  Il risveglio della forza, primo di tre sequel,  ambientato trent’anni dopo la trilogia originale e quasi sessanta rispetto agli avvenimenti  della seconda trilogia. Anche stavolta i film saranno tre: gli altri due, i cui titoli non sono ancora stati resi noti, usciranno nel 2017 (episodio VIII, diretto da Ryan Johnson) e nel 2019 (episodio 9, regia di Colin Trevorrow).
Star Wars: Il risveglio della forza  è diretto da J.J.Abrams, che l’ha anche scritto con Lawrence Kasdan (uno dei papà delle sceneggiature dei film precedenti e futuri) e metterà in campo, accanto ai ritorni attesi di Han Solo, Luke Skywalker e della principessa Leila, un nuovo gruppo di personaggi: lo stormtrooper Finn, membro delle nuove truppe d’assalto del Primo Ordine, la giovane Rey, abitante del pianeta desertico Jakku, e il pilota di X-Wing Poe Dameron, membro della Resistenza, mandato in missione dalla principessa Leila. Infine, come tutti gli appassionati di Star Wars sicuramente sanno, a partire dal 2016 saranno proiettati nei cinema tre spin-off, uno ogni due anni: da quest’anno fino al 2020, quindi, l’appuntamento con Guerre stellari sarà ogni 12 mesi!

CONDIVIDI
Laura Berlinghieri
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.