Lunedì 14 dicembre

37
0
Riccardo Medana

A pochi la definizione di “artista di culto” calza a pennello come a Vinicio Capossela, che oggi compie 50 anni. Beniamino della critica e di un pubblico che ne sa apprezzare la poliedricità ed originalità, Capossela è da un quarto di secolo un protagonista non convenzionale della scena musicale italiana. A suo modo, sempre fuori dagli schemi. Nato ad Hannover, in Germania, il 14 dicembre 1965, Vinicio ha però origini irpine, in quanto entrambi i genitori provenivano dalla provincia di Avellino. Il suo primo disco, All’una e trentacinque circa, risale al 1990 e vince la Targa Tenco come miglior opera prima. Seguiranno altri otto dischi di inediti ed altre tre riconoscimenti al Tenco, oltre ad alcune apparizioni come attore al cinema e quattro libri pubblicati. Oggi taglia un traguardo importante, quello del mezzo secolo di vita: chi vuole fargli gli auguri, lo troverà domenica sera al teatro La Fenice di Venezia.

Gli altri fatti del giorno:
1932: nasce la cantante ed attrice Abbe Lane
1946: nasce l’attrice e cantante Jane Birkin
1949: nasce Pierluigi Calderoni, già batterista del Banco di Mutuo Soccorso
1949: nasce Cliff Williams, bassista degli AC/DC
1951: nasce il cantante Sandro Giacobbe
1954: nasce la cantante e showgirl Dora Moroni
1963: muore la cantante Dinah Washington
1988: nasce l’attrice e cantante Vanessa Hudgens
2003: riapre a Venezia il teatro La Fenice
2012: muore l’attrice e cantante Alida Chelli

CONDIVIDI
Marco Pagliettini
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.