David Bowie: il singolo “Lazarus” dal 18 dicembre in radio

26
0
In attesa della pubblicazione del 28° album di David Bowie,  Blackstar, prevista l’8 gennaio 2016, sarà in radio e in digitale dal 18 dicembre Lazarus, il nuovo singolo (a questo link è possibile ascoltare un’anticipazione di 15’’ del brano)
Lazarus sarà in anteprima mondiale il 17 dicembre 2015, in UK su BBC Radio 6, durante lo show di Steve Lamacq e sul portale americano NPR.
Questo secondo singolo è l’unico brano tratto dal prossimo album, in uscita l’8 gennaio, presente nel musical Lazarus, scritto da Bowie e Enda Walsh, diretto da Ivo Van Hove, che ha debuttato con grandissimo successo di critica e pubblico il 7 dicembre a New York. Il musical, sequel teatrale de L’uomo che cadde sulla terra, è stato commentato in modo entusiastico dal New York Times: “Un suono grandioso, un nuovo musical che manda letteralmente in orbita, creato attorno alle canzoni di Bowie”, mentre Rolling Stone lo definisce come “Un surrealistico Tour de Force …”
Inoltre sul sito http://imablackstar.com è stato lanciato The Profile Maker, app che permette ai fan di creare immagini per i propri profili social applicando una maschera ispirata all’artwork di Blackstar. Le immagini che verranno condivise sui social con l’hashtag #imablackstar entreranno a far parte dell’Universo : una galassia di punti che formano una stella. Ogni volta che si cliccherà su un punto si visualizzerà uno dei post.
 
Questi i link per il preordine dell’album:
Amazon: http://smarturl.it/blackstar_amazon
iTunes: http://smarturl.it/blackstar_itunes
Edizione speciale vinile con litografia: http://smarturl.it/blackstar_dbstore
CONDIVIDI
Andrea Giovannetti
Nato a Roma nel 1984, ma vivo a Venezia per lavoro. Musicista e cantante per passione e per diletto, completamente autodidatta, mi rilasso suonando la chitarra e la batteria. Nel tempo libero ascolto tanta musica e cerco di vedere quanti più concerti possibili, perchè sono convinto che la musica dal vivo abbia tutto un altro sapore. Mi piace viaggiare, e per dirla con le parole di Nietzsche (che dice? boh!): "Senza musica la vita sarebbe un errore".