Mariah Carey torna in Italia dopo 13 anni: live a Milano ad Aprile 2016

21
0

Mariah Carey, l’artista femminile con il maggior numero di vendite di tutti i tempi, tornerà in Italia la prossima primavera con il tour Sweet Sweet Fantasy che toccherà sei città nel Regno Unito prima di giungere nell’Europa continentale e precisamente in Lussemburgo, Belgio, Danimarca, Norvegia, Svezia, Finlandia, Estonia, Lettonia, Lituania, Polonia, Germania, Svizzera, Austria, Francia, Olanda prima di concludersi con alcune performance speciali in Sud Africa.
Ci sarà spazio anche per l’Italia, con un’unica data, il 16 aprile 2016 al Mediolanum Forum di Assago.
I biglietti per le date europee andranno in vendita venerdì 18 dicembre alle 10.
Una presale speciale riservata ai membri del fan club ufficiale, Honey B. Fly, comincerà mercoledì 16 dicembre alle 10 su www.mariahcarey.com. I membri di Honey B. Fly avranno diritto a un accesso anticipato ai biglietti e ai pacchetti vip.

Attingendo a un catalogo di oltre 18 singoli numeri uno, Mariah canterà i suoi più grandi successi, inclusi Hero, Fantasy, Always be my baby, l’immensa hit mondiale We belong together e molti altri.
“Onestamente, è passato troppo tempo! Sono così felice di arrivare in Europa e cantare per tutti voi. Vi prometto che condivideremo dei momenti fantastici insieme e io ho molte sorprese in serbo per voi! Non vedo l’ora di vedervi nelle vostre città. Con affetto, Mariah xx”. Così ha scritto l’artista che finora ha venduto più di 220 milioni di dischi in tutto il mondo.
Come cantante, autrice,produttrice, tra i suoi innumerevoli premi, le sono stati riconosciuti molteplici Grammy Award, 21 American Music Award, il premio Billboard ‘Artista del decennio‘, il World Music Award per essere stata ‘L’artista femminile con il più alto numero di vendite mondiali del millennio’ e il premio Bmi ‘Icon Award’ per i suoi incredibili risultati nella composizione.

CONDIVIDI
Andrea Giovannetti
Nato a Roma nel 1984, ma vivo a Venezia per lavoro. Musicista e cantante per passione e per diletto, completamente autodidatta, mi rilasso suonando la chitarra e la batteria. Nel tempo libero ascolto tanta musica e cerco di vedere quanti più concerti possibili, perchè sono convinto che la musica dal vivo abbia tutto un altro sapore. Mi piace viaggiare, e per dirla con le parole di Nietzsche (che dice? boh!): "Senza musica la vita sarebbe un errore".