Mika: si aggiunge una data al tour italiano 2016

55
0
Foto: Riccardo Medana

A pochi giorni dall’annuncio delle prime due date del tour estivo italiano di Mika, lo showman annuncia un nuovo appuntamento: martedì 12 luglio all’Anfiteatro Camerini di Piazzola sul Brenta (PD). Questo nuovo concerto va ad aggiungersi ai due appuntamenti all’interno di due rassegne apprezzate e riconosciute a livello internazionale: l’Umbria Jazz di Perugia, che nei suoi 42 anni di storia ha ospitato tutte le più grandi star del panorama jazz e non solo, mentre il più giovane Collisioni si sta ritagliando un posto di tutto rispetto nell’ambito dei festival anche grazie allo splendida cornice di Barolo (CN) e delle Langhe, unico paesaggio vitivinicolo italiano a essere entrato nel patrimonio dell’umanità Unesco.

Il 13 novembre Universal ha dato alle stampe una nuova edizione deluxe del fortunato album No place like Heaven, con cinque nuovi brani tra i quali Beautiful disaster (con Fedez), la versione inglese di Centro di gravità permanente (Center of gravity) insieme a Franco Battiato e un secondo CD live contenente il meglio delle performance registrate con l’Orchestre Symphonique De Montreal, che sono servite da modello per l’incredibile concerto a Como dello scorso ottobre. Lo straordinario evento è stato solo l’ultimo di una lunga serie di sold out in tutta la penisola, dall’anteprima del 10 giugno a Milano fino ai trionfi nei palazzetti di Assago, Roma e Firenze a settembre.

Questi i dettagli sulla nuova data:

Martedì 12 Luglio 2016
Piazzola sul Brenta (PD), Anfiteatro Camerini

Biglietti
Tribuna Numerata: € 52,00 + prev.
Golden Circle (posto in piedi sotto il palco): € 47,50 + prev.
Posto in piedi: € 40,00 + prev.

Le prevendite sono già aperte a questo link.

CONDIVIDI
Andrea Giovannetti
Nato a Roma nel 1984, ma vivo a Venezia per lavoro. Musicista e cantante per passione e per diletto, completamente autodidatta, mi rilasso suonando la chitarra e la batteria. Nel tempo libero ascolto tanta musica e cerco di vedere quanti più concerti possibili, perchè sono convinto che la musica dal vivo abbia tutto un altro sapore. Mi piace viaggiare, e per dirla con le parole di Nietzsche (che dice? boh!): "Senza musica la vita sarebbe un errore".