Meno EDM e più party reggaetton, ecco il sound dell’Italia che balla

78
0

Nell’universo underground dei locali techno ed i pochi club house italiani nel 2015 si è ballato con musica meno estrema del solito. Anzi, techno e house, probabilmente non sono mai state così vicine. Solo pochi anni fa, l’elettronica più dura spingeva forte sull’acceleratore del ritmo ma l’atmosfera era sempre minimale, rarefatta. Invece, la musica dei locali dedicati al pubblico modaiolo era sempre potente, con melodie cariche e tutto lo spettro delle frequenze sempre pieno. Oggi invece le sonorità di The Cube Guys e Supernova, due dj duo italiani che girano il mondo a ritmo di house, non è poi così lontana da quella di Stefano Noferini e Tale of Us, protagonisti italiana della scena techno mondiale.

Le novità maggiori arrivano però dai locali “commerciali”, ovvero la grandi discoteche per tutti e non solo per appassionati di clubbing. In questi locali ormai dominano fenomeni divertenti come Il Pagante, mentre mancano quasi del tutto ormai da diverso tempo produzioni musicali di dj italiani che sappiano davvero far ballare il mondo a ritmo di “Spaghetti Sound”. Il successo di dj duo EDM come VINAI e Merk & Kremont c’è, ma è senz’altro per ora di molto inferiore a quello che ebbero qualche anno fa Benny Benassi (che collaborò con Madonna), Mauro Picotto, FPI Project, Cappella, 49ers (…).

Nei locali italiani quindi si ballano soprattutto sonorità internazionali, col reggaetton di Diplo ed i suoi Major Lazer, brani come “Ginza” di J Balvin partono dalle radio per far muovere i fianchi alle ragazze durante party come Mamacita, un successo ormai nazionale creato da Max Brigante ed Andrea Pellizzari. I party dedicati alla black music più melodica sono ben diversi quelli dedicati al solo hip hop: Vida Loca, festa già molto conosciuta nel Nord Ovest d’Italia, con i dj Hernan, Dj D8, Stay Fly, con la voce di MC Kesey il 22 gennaio arriva al Costez / Nikita di Telgate (BG) e fa muovere a tempo con canzoni e melodie. Ogni giovedì da tempo, al Circus di Brescia va in scena Best Hip Hop in Town, una festa black di grande successo. Pure al sud il sound è caldo. Dj Spike sabato 16 gennaio è in console al Premiere di Gallipoli (LE) per Tun Up, la nuova festa dedicata alla musica nera organizzata dal Samsara.

CONDIVIDI
Giornalista & comunicatore (o viceversa), Lorenzo Tiezzi sta online più o meno tutto il giorno. Il sito della sua agenzia è www.lorenzotiezzi.it, il suo clubbing blog AllaDiscoteca.com. All'attività di comunicatore affianca quella di giornalista freelance. Scrive di tendenze, musica, nightlife, ovvero, riassumendo all’osso, di amenità. Fiorentino, classe ‘72, si è laureato in Dams Musica nel 1996. Prima di dedicarsi a giornalismo e comunicazione ha lavorato in tv come coautore e curatore (Tmc2, Mtv) e in teatro come direttore di palco. Appassionato di arte, vino e sport, nel novembre 2013 ha corso la sua prima maratona e punta tutto su un tempo improbabile (3h e 30’’).