Addio a Glenn Frey, fondatore degli Eagles

112
0

Addio a un altro grande del rock: all’età di 67 anni ci ha lasciato Glenn Frey, fondatore e chitarrista degli Eagles. Nato a Detroit il 6 novembre 1948, Glenn è morto a New York, dove era ricoverato già da un po’ al Kennedy Center Honor, in seguito alle complicazioni di un’artrite reumaoide e di una polmonite.
A darne l’annuncio sono stati i suoi famigliari e i componenti della sua band, da lui fondata nel 1971 assieme al batterista Don Henley (gli altri due componenti originari erano Bernie Leadon e Randy Meisner). Si legge sul sito ufficiale del gruppo: «È con il cuore pesante che annunciamo la morte del nostro compagno e fondatore degli Eagles Glenn Frey, a New York City il 18 gennaio 2016. Glenn ha combattuto una coraggiosa battaglia nelle ultime settimane, ma purtroppo non ce l’ha fatta».
Sul sito compare il testo della canzone It’s your world now, scritta da Frey e Jack Tempchin. Per Dan Henley, il senso del testo è quello di «essere parte di qualcosa di buono, e lasciarsi qualcosa di buono alle spalle».
Con gli Eagles, Frey ha inciso album-capolavoro come Desperado, On the border e soprattutto Hotel California. Agli inizi degli anni Ottanta il gruppo si sciolse; ma la loro reunion datata 1994 fu salutata da un enorme successo soprattutto con i concerti dal vivo.
Glenn ha pubblicato anche svariati album a suon nome: l’ultimo, After hours, è datato 2012. Ebbe anche un ruolo come attore nel film Jerry Maguire con Tom Cruise.

YouTube / TheWhiteCat65 – via Iframely

CONDIVIDI
Redazione
Spettakolo! nasce nel 2015 e si occupa di cinema, musica, travel, hi-tech. Alla Redazione di Spettakolo! collaborano varie figure del mondo del giornalismo (e non) desiderose di raccontare tutto ciò che per loro è "spettacolo" (appunto).