Neri per Caso: esce “NPC2.0”, il nuovo album

317
0

Il 22 gennaio, a distanza di 5 anni dal loro ultimo lavoro discografico, è uscito NPC 2.0, il nuovo album dei Neri per Caso che celebra i vent’anni di carriera del gruppo. Un disco che raccoglie cover di canzoni che da sempre fanno parte del repertorio della band, nuove cover e soprattutto alcuni inediti, tra cui Make love e Lune per noi, che sono già diventati singoli.

npc

Probabilmente in tanti, quando ripensano ai Neri per Caso, hanno davanti l’immagine di quei ragazzi con capelli lunghi e frangettoni che negli anni ’90 conquistavano Sanremo con la particolarità della loro musica: il canto a cappella. Oggi quei ragazzi sono cresciuti, un po’ cambiati, ma in fondo non sono poi cosí diversi! Li abbiamo incontrati proprio la sera del 22 gennaio al teatro Augusteo di Salerno, loro città natale, dove sono stati ospiti di una maratona musicale a scopo benefico e piú che quello di un’intervista, il clima che si è instaurato è sembrato diventare quello una chiacchierata tra amici. Nel via vai di un rilassato backstage, Mimí, Massimo, Mario, Ciro, Gonzalo e Daniele si sono raccontati, hanno riso insieme di aneddoti e ricordi e si sono lasciati andare anche a qualche battuta; perchè i Neri per caso sono così, come appaiono sul palco: genuini, veri, schietti, affiatati, accoglienti, senza finzioni, una grande famiglia di cui anche la giovane new entry -Daniele Blaquier- dice di essersi da subito sentito parte.

Di seguito la video intervista.

YouTube / Spettakolo! – via Iframely

CONDIVIDI
Maria Francesca Amodeo
Classe 1991, calabrese, testarda e abitudinaria. Diplomata al Classico, oggi sono una studentessa di Giurisprudenza presso l'Università di Salerno che spera, un giorno, di far diventare l'amore per la penna il suo mestiere. Amo il mare - soprattutto quello di casa mia - e vivo spesso con la valigia tra le mani perché mi piace viaggiare e scoprire posti nuovi. Le grandi passioni della mia vita però sono soprattutto tre: la politica, la scrittura e Luciano Ligabue. Ho così tanti sogni nel cassetto che non so più dove mettere i vestiti!