Patty Pravo. A Sanremo per i 50 anni di una diva

236
0

Il 2016 sarà un anno ricco di appuntamenti per Patty Pravo, con la celebrazione di ben 50 anni di carriera. E quale migliore occasione, per i festeggiamenti, se non il Festival di Sanremo? La “divina” tornerà sul palco dell’Ariston per la nona volta, portando il brano Cieli immensi, firmato da Fortunato Zampaglione, uno degli autori più prolifici degli ultimi anni. Ma non si tratta del pezzo che inizialmente la cantante veneziana aveva intenzione di presentare: la scelta, infatti, in un primo momento era ricaduta su A parte te, brano di apertura del nuovo album Eccomi, in uscita il 12 febbraio, e firmato da Giuliano Sangiorgi. A convincerla a cambiare idea è stato lo stesso Carlo Conti, facendola virare verso un brano più sanremese, dalla melodia lineare e che resta impressa fin dal primo ascolto.
Particolare anche la scelta di presentare, la sera delle cover, una rivisitazione di Tutt’al più: ma guai a dirle che sta facendo dell’autocitazione. Il pezzo, ci assicura, è diventato quasi un inedito, grazie al nuovo arrangiamento di Fred De Palma, che si è divertito ad apportare delle modifiche al testo.
Per quanto riguarda il disco, tante sono le collaborazioni di cui Patty si è avvalsa, tra cui una piuttosto bizzarra, cioè quella con il rapper Emis Killa: «Tra noi c’è stata subito una simpatia reciproca. Abbiamo cazzeggiato una notte intera e poi è nato il pezzo». Fondamentale, il lavoro a Los Angeles fatto con il produttore Michele Canova, consigliatole da Sangiorgi. E’ stato lui a proporle la collaborazione con Tiziano Ferro, autore di Per difenderti da me. E poi il sodalizio con Zibba («Una persona meravigliosa»), con Rachele Bastreghi («Mi ha presentato tre pezzi: uno mi piaceva, ma aveva una strofa che non mi convinceva. Allora le ho detto di modificarla e così è nata la canzone») e con Maria Francesca Xefteris («Prima le ho dato tutta una serie di cantanti “vecchi” che doveva approfindire, visto che ascoltava solo la musica degli ultimi 10 anni, e poi ha scritto il brano per me»). Ma l’aneddoto più divertente è sicuramente quello legato alla collaborazione con GIanna Nannini: «Il pezzo è nato al telefono, perché lei all’epoca si stava trasferendo Londra. La sua prima proposta fu: Patty, facciamo un bel pezzo: parliamo di una bella scopata! Ma a me sembrava un po’ troppo eccessivo e così è nata Possiedimi musica, decisamente più soft».
All’uscita dell’album seguirà una tournée che porterà Patty Pravo a esibirsi nei principali teatri italiani. Ma i festeggiamenti per i 50 anni non si arresteranno e sono attese molte altre sorprese, anche se per ora tutte top secret. A chi le chiede di fare un bilancio di questi 50 anni, la risposta è quasi scontanta: come parlare di una carriera lungo la quale si è affrontato di tutto?
Infine, una battuta: Patty Pravo si accende una sgiraretta e la domanda è inevitabile: «La ragazza del Piper diceva che gli uomini se li fumava come siagarette. E’ ancora così?». «Oggi mi fumo io come sigarette!».

La tracklist dell’album
1) A parte te
2) Ci rivedremo poi
3) Qualche cosa di diverso
4) Cieli immensi
5) Per difenderrti da me
6) Nuvole
7) Non siamo eroi (feat. Emis Killa)
8) Possiedimi Musica
9) Se chiudo gli occhi
10) Come una preghiera
11) Un uomo semplice

Il calendario del tour
1 aprile Montecatini Terme (PT), Teatro Verdi
4 aprile Milano, Teatro Nazionale
7 aprile Lecce, Teatro Politeama
8 aprile Bari, Teatro Team
10 aprile Roma, Auditorium Parco della Musica
13 aprile Torino, Teatro Colosseo
15  aprile Venezia, Teatro Goldoni
16 aprile Mantova, Granteatro Palabam
18 aprile Trento, Auditorium Santa Chiara
19 aprile Belluno, Teatro Comunale
22 aprile Civitanova Marche (MC), Donoma
29 aprile Cagliari, Auditorium del Conservatorio

CONDIVIDI
Laura Berlinghieri
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.