Sanremo: serata dedicata alle cover, ecco la scaletta

192
0

Il Festival di Sanremo arriva al giro di boa. Dopo aver scoperto le 20 canzoni dei big in gara e 4 delle 8 nuove proposte, stasera è la serata dedicata alle cover.
Come ieri sera, in apertura si esibiranno gli altri 4 giovani, per lasciare spazio poi ai big e alle loro reinterpretazioni di grandi successi del passato.
Le 20 canzoni saranno divise in 5 gruppi da 4 esibizioni ognuno, e spiccano diverse curiosità: i più gettonati sono Lucio Battisti e Renato Carosone, con 2 brani a testa, mentre gli Zero Assoluto interpreteranno la sigla del cartone animato Goldrake. Altra nota decisamente inusuale, la divina Patty Pravo decide di presentare una cover di… se stessa. Il brano Tutt’al più, infatti, è un suo brano del 1970 che ebbe grande successo grazie a Canzonissima.
Gli Stadio decidono di rendere omaggio al loro mentore e scopritore Lucio Dalla, proponendo La sera dei miracoli, che andrà quindi a chiudere la scaletta di questa terza serata di Festiva.

Ecco l’ordine di uscita degli artisti:
1° gruppo
1. Dear JackUn bacio a mezzanotte (Quartetto Cetra)
2. Giovanni Caccamo e Deborah IuratoAmore senza fine (Pino Daniele)
3. NoemiDedicato (Loredana Bertè)
4. Zero AssolutoGoldrake (Actarus)

2° gruppo
1. Patty PravoTutt’al più (Patty Pravo)
2. Alessio BernabeiA mano a mano (Riccardo Cocciante)
3. DolceneraAmore disperato (Nada)
4. ClementinoDon Raffaè (Fabrizio De Andrè)

3° gruppo
1. ArisaCuore (Rita Pavone)
2. Rocco HuntTu vuo’ fa’ l’americano (Renato Carosone)
3. Francesca MichielinIl mio canto libero (Lucio Battisti)
4. Elio e le Storie TeseQuinto ripensamento (Walter Murphy)

4° gruppo
1. Neffa‘O sarracino (Renato Carosone)
2. Valerio ScanuIo vivrò (senza te) (Lucio Battisti)
3. Irene FornaciariSe perdo anche te (Gianni Morandi)
4. BluvertigoLa lontananza (Domenico Modugno)

5° gruppo
1. Lorenzo FragolaLa donna cannone (Francesco de Gregori)
2. Enrico Ruggeri‘A canzuncella (Alunni del Sole)
3. AnnalisaAmerica (Gianna Nannini)
4. StadioLa sera dei miracoli (Lucio Dalla)

CONDIVIDI
Andrea Giovannetti
Nato a Roma nel 1984, ma vivo a Venezia per lavoro. Musicista e cantante per passione e per diletto, completamente autodidatta, mi rilasso suonando la chitarra e la batteria. Nel tempo libero ascolto tanta musica e cerco di vedere quanti più concerti possibili, perchè sono convinto che la musica dal vivo abbia tutto un altro sapore. Mi piace viaggiare, e per dirla con le parole di Nietzsche (che dice? boh!): "Senza musica la vita sarebbe un errore".