Il Festival di Woodstock tornerà nel 2019?

72
0

Un nuovo Festival di Woodstock nel 2019? A ipotizzarlo è stato Michael Lang, uno dei promoter storici della manifestazione che, in un’intervista rilasciata al Poughkeepsie Journal, ha dichiarato che i presupposti per una riedizione del Festival musicale più famoso di tutti i tempi ci sono tutti. Proprio in questi mesi, infatti, Lang sta incontrando diversi partner interessati e sta valutando le possibili location.
L’affidabilità della fonte è più che certa: Lang, infatti, aveva collaborato anche all’organizzazione della manifestazione del ’94 a Saugerties, a pochi chilometri da New York, e del ’99 a Rome, nella contea di Oneida, mentre non gli era riuscita l’organizzazione pronosticata per il 2009, in occasione del quarantennale.
Tra le possibilità vagliate dagli organizzatori, anche un’edizione oltreoceano in aggiunta a quella negli Stati Uniti e, udite udite, l’idea di organizzare un Festival di Woodstock a cadenza annuale.
Tutte possibilità che, consentiteci di dirlo, ci lasciano piuttosto scettici: già il Festival del ’99 si era rivelato un completo fallimento (in termini qualitativi), perché mercificare ulteriormente una delle pagine più belle della musica di tutti i tempi?

In conclusione, ecco il video di uno dei momenti simbolo del Festival di Woodstock (quello vero)

YouTube / AnimaMorta3 – via Iframely

CONDIVIDI
Laura Berlinghieri
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.