Deadpool. Il supereroe che odia il silenzio

Cinico, chiacchierone, romantico, sfigato, crudele e ginnico. Nonché immortale

21
0

Deadpool
di Tim Miller
con Ryan Reynolds, Morena Baccarin, Ed Skrein, T.J. Miller, Gina Carano.
Voto 6/7

Si chiame Wade Winston Wilson, è un ex mercenario con il cuore quasi buono trasformato suo malgrado in supereroe immortale sporco, brutto e cattivo (e con una tutina di spandex sfigata) dopo sofferenze atroci. Incrocia e cita le storie degli altri supereroi. Ha l’immaginario di un consumatore ossessivo di tutto ciò che è camp kitsch e televisivo nel senso peggiore . Il suo soprannome è il Mercenario Chiacchierone. È vero. Non sta mai zitto! Diciamo che per ogni minuto di ultraviolenza ce ne sono dai 3 ai 4 di spiritosaggini, spiegazioni, memorie, confutazioni, battute, aforismi e barzellette. Se non fosse che gli avversari hanno o superpoteri o quozienti intellettivi bassi li avrebbe storditi a parole. Detto questo il film racconta di come si innamorò furiosamente di una ragazza, scoprì di avere un cancro devastante, si offrì come cavia a un’organizzazione orribile, ne uscì sfigurato ma immortale e autorigenerante con l’ossessione di Wolverine. E cerca per tutto il film di vendicarsi di una specie di suo doppio insensibile con un nome da detersivo che l’ha curato /torturato. La faccenda fa andare in visibilio i cultori del fumetto Marvel, meno lo spettatore che si stufa di capriole, frame ghiacciati, effetti speciali e battute a raffica. La più bella è sul fatto che appaiono in rappresentanza degli X-Men solo due sconosciuti: evidentemente la produzione non poteva pagare gli altri. La piu’ autoironica è sull’aver evitato una tutina verde (Reynolds aveva fatto il disastroso Lanterna verde). È il supereroe per una generazione di impoveriti e incazzati dal futuro incerto. È il futuro. In America ha fatto 135 milioni di dollari,  il quinto incasso d’esordio in coda dietro Avengers  e Iron Man vari, e un record calcolando che per violenza fisica e verbale ha avuto un VM 17

YouTube / 20th Century Fox Italia – via Iframely

 

CONDIVIDI
Marco Bacci
Marco Bacci scrive di cinema, tecnologia e libri. Ogni tanto scrive romanzi. È un ex di molti lavori