Venerdì 19 febbraio

179
0

Il 19 febbraio 1980 gli AC/DC perdevano il loro cantante: Bon Scott veniva infatti ritrovato cadavere sul sedile posteriore di un’auto in Overhill Road, a Londra. Una morte dai contorni non del tutto chiari, come spesso accaduto alle star del rock: il certificato di morte parlerà di intossicazione da alcol e classificherà il decesso come accidentale. Fatale, a Bon Scott, si rivelerà un’ultima notte di eccessi. Nato in Scozia nel 1946 ed emigrato da bambino in Australia con la famiglia, Scott conobbe i fratelli Angus e Malcom Young nel 1974. Ben presto prese il posto di Dave Evans e divenne il cantante degli AC/DC. Lo resterà fino al giorno della sua morte, avvenuta ad appena 34 anni. Sarà sostituito da Brian Johnson e pochi mesi dopo vedrà la luce Back in Black, il disco di maggior successo della band: 50 milioni di copie vendute e primo posto nelle classifiche di mezzo mondo. Il disco inizia con il suono di una campana a morto: l’ultimo omaggio degli AC/DC all’amico da poco scomparso.

Gli altri fatti del giorno:
1743: nasce il compositore e violoncellista Luigi Boccherini
1878: Thomas Edison brevetta il fonografo
1912: nasce il compositore Saul Chaplin
1923: nasce il cantante Bruno Rosettani
1940: nasce il cantante Smokey Robinson
1948: nasce Tony Iommi, chitarrista dei Black Sabbath
1948: nasce Luca Sardella, cantante e conduttore televisivo
1949: nasce la cantante Aida Cooper
1952: nasce il compositore e musicista Claudio Simonetti
1954: nasce Francis Buchholz, già bassista degli Scorpions
1956: nasce la cantante Fiordaliso
1957: nasce il cantante Falco
1957: nasce la cantante e showgirl Patrizia Giugno
1963: nasce il cantante Seal
1964: nasce il chitarrista Doug Aldrich
1971: Paul McCartney pubblica il suo primo singolo da solista, si intitola Another Day
1995: Tommy Lee, batterista dei Motley Crue, sposa l’attrice Pamela Anderson
2011: si conclude la 61^ edizione del Festival di Sanremo, vince Roberto Vecchioni con Chiamami ancora amore
2015: muore Mats Olausson, già tastierista di Yngwie Malmsteen

CONDIVIDI
Marco Pagliettini
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.