Claudio Trotta (3): «Vi racconto i segreti del mio mestiere»

783
0

Dopo aver parlato in modo piuttosto approfondito del (brutto) fenomeno del secondary ticketing, Claudio Trotta ci racconta la Barley Arts, agenzia da lui fondata nel 1979 e che in tutti questi anni ha organizzato alcune migliaia di eventi: non solo concerti, ma anche festival, mostre e la manifestazione itinerante Streeat Food Truck Festival.

Inoltre ci spiega in cosa consiste il ruolo del promoter e ci racconta come avviene una trattativa per portare in Italia una star internazionale: nei prossimi mesi organizzerà i concerti di Bruce Springsteen, ma anche quelli dei Deep Purple, dei Cure, dei Queen + Adam Lambert, dei Television, di Niccolò Fabi, di Mika e molti altri ancora.

YouTube / Spettakolo! – via Iframely

Per chi se le fosse perse, ecco i link per vedere le prime due puntate della lunga intervista con Trotta, dove parla del secondary ticketing.

Il fenomeno del secondary ticketing (parte 1)

Il fenomeno del secondary ticketing (parte 2)

CONDIVIDI
Massimo Poggini
Massimo Poggini è un giornalista musicale di lungo corso: nella seconda metà degli anni ’70 scriveva su Ciao 2001. Poi, dopo aver collaborato con diversi quotidiani e periodici, ha lavorato per 28 anni a Max, intervistando tutti i più importanti musicisti italiani e numerose star internazionali. Ha scritto i best seller Vasco Rossi, una vita spericolata e Liga. La biografia; oltre a I nostri anni senza fiato (biografia ufficiale dei Pooh), Questa sera rock’n’roll (con Maurizio Solieri), Notti piene di stelle (con Fausto Leali) e Testa di basso (con Saturnino). Ultimo libro uscito: "Lorenzo. Il cielo sopra gli stadi".