Springsteen scrive la giustificazione per il ritardo di un piccolo fan

576
0

«Dear Ms. Jackson, Xabi has been out very late rocking & rolling. Please excuse him if he is tardy». Firmato: Bruce Springsteen.
E’ questa l’incredibile giustificazione che si è trovata tra le mani la maestra Jackson, consegnatale dall’alunno di appena 9 anni, che la sera prima era stato, col padre, a un concerto del Boss a Los Angeles. Sapendo che avrebbe fatto tardi e che il giorno successivo difficilmente sarebbe stato in grado di svegliarsi in orario, il ragazzo a un certo punto del concerto ha alzato un cartello: «Bruce, I will be late to school tomorrow. Please sign my note».
Detto, fatto: Springsteen ha chiesto alla sicurezza di scortare Xabi e il padre nel suo camerino, dove li ha accolti subito dopo il termine del concerto, perfino prima dei suoi ospiti.
Un ritardo ampiamente giustificato, giusto, Ms. Jackson?

CONDIVIDI
Laura Berlinghieri
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.