Zucchero: tracklist di “Black cat” e primo singolo in radio da giovedì 24

135
0

Giovedì 24 marzo alle 20.00 in contemporanea su tutte le radio italiane partirà la rotazione di Partigiano reggiano, il primo singolo estratto da Black cat, il nuovo album di inediti di Zucchero in uscita il 29 Aprile, prodotto da tre grandi nomi del panorama internazionale: T-Bone Burnett, Brendan O’Brien e Don Was.
Sempre lo stesso giorno il brano sarà in esclusiva streaming sulla piattaforma TIMmusic a partire dalle ore 14.00.
Voci (Namanama version) è invece il brano scelto come primo singolo per il mercato internazionale e sarà in rotazione radiofonica nelle radio estere da venerdì 25 marzo.
Nel disco un brano firmato da Bono e la straordinaria partecipazione di Mark Knopfler in Streets Of Surrender (S.O.S.) e Ci si arrende.
Inoltre da venerdì 25 marzo Black cat sarà disponibile per il preorder su iTunes e Amazon.it.

Ecco la tracklist dell’album:
1. Partigiano reggiano
2. 13 buone ragioni
3. Ti voglio sposare
4. Ci si arrende (feat. Mark Knopfler)
5. Ten more days
6. L’anno dell’amore
7. Hey Lord
8. Fatti di sogni
9. La tortura della Luna
10. Love again
11. Terra incognita
12. Voci (Namanama version)
13. Streets of surrender (S.O.S.) (feat. Mark Knopfler)

Per chi acquisterà da iTunes, ci sarà la possibilità di ottenere subito come instant gratification i due singoli Partigiano reggiano e Voci (Namanama version), mentre su Amazon il disco sarà in preorder in tre versioni: cd, vinile “standard” e vinile rosso limited edition.

Qui sotto la copertina dell’album:
zucchero - black cat

CONDIVIDI
Andrea Giovannetti
Nato a Roma nel 1984, ma vivo a Venezia per lavoro. Musicista e cantante per passione e per diletto, completamente autodidatta, mi rilasso suonando la chitarra e la batteria. Nel tempo libero ascolto tanta musica e cerco di vedere quanti più concerti possibili, perchè sono convinto che la musica dal vivo abbia tutto un altro sapore. Mi piace viaggiare, e per dirla con le parole di Nietzsche (che dice? boh!): "Senza musica la vita sarebbe un errore".