The Voice. Il racconto della quinta serata

52
0

Quinta puntata di blind audition a The Voice, con i quattro giudici chiamati a scelte oculate visto che sono tutti, chi più e chi meno, vicini alla soglia dei 21 concorrenti in squadra.

Il primo a convincere i giudici è Salvo Matarazzo (canta Still crazy after all these years): faccia da schiaffi, personalità da vendere, voce blues, piace a tutti e sceglie Emis Killa. Elisa Meo (Ho hey) suona il mandolino e per lei si girano i due uomini: opta per Max Pezzali.

Erika Finotti (Lato destro del cuore) non convince Dolcenera, ma gli altri tre sì: sceglie Raffaella, per lei “una leggenda”. Tra le due c’è un’affinità di ombelichi. Ottavia Bruno (Sweet about me) ama lo swing anni ’50, si presenta come Ottavia Brown e fa poker: anche lei sceglie la Carrà, per la quale ha “un amore folle”. E’ originaria della Romania, ma vive a Verbania, la 18enne Edith Brinca (Hey mama); si presenta con la chitarra e prende quattro sì: ci pensa un attimo e poi dice Dolcenera.

Per Enrico Bernardo (Maybe I’m amazed) rispunta la tenda (forse per nascondere la camicia?): tutti si girano e lui sceglie Dolcenera. Federica Vincenti (Un anno d’amore) è la moglie di Michele Placido e vanta numerose esperienze come attrice; convince Raffaella ed Emis Killa e decide di entrare nel team della prima. Jennifer Vargas Antela (Can’t take my eyes off of you) è nata a Cuba, ma vive in Toscana; anche in questo caso si girano Emis Killa e la Carrà e lei sceglie il primo. Francesca Basaglia (Love yourself) è la miss della serata, suona la chitarra, viene dalla provincia di Modena ed ha vissuto il terremoto; solo Dolcenera non si gira e lei opta per Max Pezzali. E’ una ballerina prestata al canto Irene Colzani (You and I) e per lei si rinnova il duello fra Emis Killa e Raffaella: ad imporsi è la Carrà.

Mirko Ciulla (Se io se lei) porta di nuovo a sfidarsi Raffaella ed Emis: il quarto round va a Killa. Il molisano Luca De Gregorio (Gravity) è un altro talento con la chitarra e gli bastano pochi secondi per convincere tutti: non ha che l’imbarazzo della scelta e pronuncia il nome di Dolcenera. Noemi Castagnanova (Valerie) assomiglia al ministro Boschi e convince tutti tranne Emis Killa: dopo una breve riflessione sceglie Max Pezzali.

Viviana Buonomo (Son of a preacher man) convince solo Emis Killa e dunque per lei la scelta è obbligata. Valentina Buccinnà (Pompeii) suona il contrabbasso e per lei si girano Emis Killa e Max Pezzali: la sua preferenza va all’ex cantante degli 883.

Un cenno agli eliminati: per Stefan Pribagu, Valerio Guerra, Carmen Alessandrello, Gennaro Casciello, Valeria Di Corato, Giovanna Lisi, Emanuela Bellezza, Davide Epicoco, Luana Fraccalvieri e Davide Battisti l’avventura è finita prima di cominciare.

Il riepilogo dei nuovi acquisti, squadra per squadra:
Team Carrà: Erika Finotti, Ottavia Bruno, Federica Vincenti, Irene Colzani
Team Emis Killa: Salvo Matarazzo, Jennifer Vargas Antela, Mirko Ciulla, Viviana Buonomo
Team Pezzali: Elisa Meo, Francesca Basaglia, Noemi Castagnanova, Valentina Buccinnà
Team Dolcenera: Edith Brinca, Enrico Bernardo, Luca De Gregorio

Appuntamento alla prossima puntata, sarà l’ultima blind audition!

CONDIVIDI
Marco Pagliettini
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.