The Voice: ecco come è andata la sesta (ed ultima) blind audition

81
0

Eccoci arrivati alla sesta ed ultima puntata di The voice dedicata alle Blind audition, che hanno sempre riscosso un certo successo, affascinando sia il pubblico sia i giudici del talent targato Rai2. La serata parte bene con Giuseppe Citarelli e la sua cover di Sugar man di Sixto Rodriguez. Timbro particolarissimo ed interpretazione misurata che colpisce tutti e 4 i giudici: a spuntarla però sarà Max Pezzali. La serata scorre senza troppi colpi scena ed esibizioni sconvolgenti, passando per romantiche interpretazioni, come quella della rumena Roxana Ene e la sua Meraviglioso amore mio di Arisa (che conquista il team Killa) o quella di Rosaria Mallardo, vita difficile che come spesso accade trova sfogo e forma nella musica e che conquista il team Carrà, nonostante una versione forse un po’ troppo delicata e anonima di Wonderful World.
Due esibizioni degne di nota: Selena Bricco e la sua sfavillante versione del tormentone estivo indian style Lean on, probabilmente talmente “avanti” che non conquista i 4 giudici, fra le polemiche del pubblico in studio e di Emis Killa, che l’avrebbe vista benissimo nel team dei colleghi; e poi come non citare Rocco Fiore, il giovane originario di Potenza che incanta letteralmente i giudici e il pubblico con una versione di Personal Jesus dei Depeche Mode da brividi. Voce profondissima e sexy che conquista il team Dolcenera.
Capitolo a parte da riservare al “momento tenda”, sempre attesissimo, una sorta di super blind audition regalata al pubblico a casa. Dietro di essa ritroviamo il particolarissimo Shasha (nome d’arte di Mattia Sciascia), con un falsetto preciso e mai troppo marcato che interpreta Kiss di Prince. Look che non si fa dimenticare (canotta nera lunghissima e pantaloni larghi) e ironia conquistano ancora di più il pubblico e il team Dolcenera riesce a conquistare un altro talento.
Questa è la serata decisiva in cui i team saranno finalmente formati, ma la Raffa nazionale proprio non riesce a decidere il suo ultimo talento per chiudere la squadra. E dopo un marea di delusioni inflitte (Elisa Grassi, Ovidio Florin Lazar, Serena Ciacci, Rossella Saporito, Daniele Giannetti, Lorenzo Lepore) e talenti forse troppo in erba e immaturi, arriva lei, la giovanissima Beatrice Ferrantino, che canta una splendida Powerful. Voce intensa, eterea e delicata che finalmente conquista il cuore della nostra Raffa.
Adesso non ci resta che aspettare il prossimo mercoledì per le attesissime (e agguerrite) Battle.

Ecco i talenti conquistati questa sera:

#teamdolcenera: Rocco Fiore, Mattia Sciascia

#teampezzali: Cristina Cascone, Giuseppe Citarelli, Cristina Di Pietro

#teamkilla: Roxana Ene, Gianfrancesco Cataldo, Claudio Di Cicco, Marta Pilia

#teamcarrà: Fabio De Gennaro, Armand Curameng, Rosari Mallardo, Beatrice Ferrantino

CONDIVIDI
Nata in Calabria, classe '86. Un diploma di Liceo Scientifico che però mi ha portato ad una laurea in Lingue e Letterature straniere. La musica e la letteratura sono sempre state la colonna portante della mia vita in ogni loro sfumatura. Sognatrice ostinata ma realista al punto giusto.