The Voice: ecco come è andata la sesta (ed ultima) blind audition

79
0

Eccoci arrivati alla sesta ed ultima puntata di The voice dedicata alle Blind audition, che hanno sempre riscosso un certo successo, affascinando sia il pubblico sia i giudici del talent targato Rai2. La serata parte bene con Giuseppe Citarelli e la sua cover di Sugar man di Sixto Rodriguez. Timbro particolarissimo ed interpretazione misurata che colpisce tutti e 4 i giudici: a spuntarla però sarà Max Pezzali. La serata scorre senza troppi colpi scena ed esibizioni sconvolgenti, passando per romantiche interpretazioni, come quella della rumena Roxana Ene e la sua Meraviglioso amore mio di Arisa (che conquista il team Killa) o quella di Rosaria Mallardo, vita difficile che come spesso accade trova sfogo e forma nella musica e che conquista il team Carrà, nonostante una versione forse un po’ troppo delicata e anonima di Wonderful World.
Due esibizioni degne di nota: Selena Bricco e la sua sfavillante versione del tormentone estivo indian style Lean on, probabilmente talmente “avanti” che non conquista i 4 giudici, fra le polemiche del pubblico in studio e di Emis Killa, che l’avrebbe vista benissimo nel team dei colleghi; e poi come non citare Rocco Fiore, il giovane originario di Potenza che incanta letteralmente i giudici e il pubblico con una versione di Personal Jesus dei Depeche Mode da brividi. Voce profondissima e sexy che conquista il team Dolcenera.
Capitolo a parte da riservare al “momento tenda”, sempre attesissimo, una sorta di super blind audition regalata al pubblico a casa. Dietro di essa ritroviamo il particolarissimo Shasha (nome d’arte di Mattia Sciascia), con un falsetto preciso e mai troppo marcato che interpreta Kiss di Prince. Look che non si fa dimenticare (canotta nera lunghissima e pantaloni larghi) e ironia conquistano ancora di più il pubblico e il team Dolcenera riesce a conquistare un altro talento.
Questa è la serata decisiva in cui i team saranno finalmente formati, ma la Raffa nazionale proprio non riesce a decidere il suo ultimo talento per chiudere la squadra. E dopo un marea di delusioni inflitte (Elisa Grassi, Ovidio Florin Lazar, Serena Ciacci, Rossella Saporito, Daniele Giannetti, Lorenzo Lepore) e talenti forse troppo in erba e immaturi, arriva lei, la giovanissima Beatrice Ferrantino, che canta una splendida Powerful. Voce intensa, eterea e delicata che finalmente conquista il cuore della nostra Raffa.
Adesso non ci resta che aspettare il prossimo mercoledì per le attesissime (e agguerrite) Battle.

Ecco i talenti conquistati questa sera:

#teamdolcenera: Rocco Fiore, Mattia Sciascia

#teampezzali: Cristina Cascone, Giuseppe Citarelli, Cristina Di Pietro

#teamkilla: Roxana Ene, Gianfrancesco Cataldo, Claudio Di Cicco, Marta Pilia

#teamcarrà: Fabio De Gennaro, Armand Curameng, Rosari Mallardo, Beatrice Ferrantino

CONDIVIDI
Claudia Assanti
Nata in Calabria, classe '86. Un diploma di Liceo Scientifico che però mi ha portato ad una laurea in Lingue e Letterature straniere. La musica e la letteratura sono sempre state la colonna portante della mia vita in ogni loro sfumatura. Sognatrice ostinata ma realista al punto giusto.