I Rolling Stones a Londra censurati dal comitato di quartiere

117
0

Evidentemente, i problemi con i comitati di quartiere non li abbiamo solo in Italia, a San Siro. E a dover subire la censura, questa volta proveniente dal comitato del quartiere londinese di Chelsea, sono stati niente meno che i Rolling Stones.
Era previsto per oggi, 5 aprile, un breve concerto gratuito che la band avrebbe dovuto tenere sul prato antistante la Saatchi Gallery, in concomitanza con l’inaugurazione di una mostra a loro dedicata per i cinquant’anni di carriera. Ma, niente da fare, il comitato di quartiere si è opposto e gli Stones hanno dovuto cedere.
«C’era l’idea di suonare quattro o cinque canzoni sul prato», ha dichiarato Keith Richards, «ma il comitato di quartiere ha stroncato la cosa sul nascere. Generosi, vero? Sarebbero state solo quattro o cinque canzoni».

CONDIVIDI
Laura Berlinghieri
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.