I Rolling Stones a Londra censurati dal comitato di quartiere

0

Evidentemente, i problemi con i comitati di quartiere non li abbiamo solo in Italia, a San Siro. E a dover subire la censura, questa volta proveniente dal comitato del quartiere londinese di Chelsea, sono stati niente meno che i Rolling Stones.
Era previsto per oggi, 5 aprile, un breve concerto gratuito che la band avrebbe dovuto tenere sul prato antistante la Saatchi Gallery, in concomitanza con l’inaugurazione di una mostra a loro dedicata per i cinquant’anni di carriera. Ma, niente da fare, il comitato di quartiere si è opposto e gli Stones hanno dovuto cedere.
«C’era l’idea di suonare quattro o cinque canzoni sul prato», ha dichiarato Keith Richards, «ma il comitato di quartiere ha stroncato la cosa sul nascere. Generosi, vero? Sarebbero state solo quattro o cinque canzoni».

CONDIVIDI
Nata a Venezia, studentessa di Giurisprudenza a Padova e giornalista a Milano. Classe '93. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, D.Repubblica.it e Young.it. Giornalista pubblicista, da sette anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia. Mi trovate anche su Amica.it, la Nuova Venezia, il Mattino di Padova, la Tribuna di Treviso, FoxLife, Trentino, Alto Adige, DireDonna e Italpress.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here