Notte della taranta al femminile con Carmen Consoli, Elisa e Nada

707
0

L’edizione 2016 del Festival della Taranta si prospetta davvero speciale e tutta al femminile. La manifestazione, dopo ormai 19 anni di attività, si conferma essere sempre più una realtà internazionale.
In attesa di comunicati ufficiali per la prossima edizione, iniziano a circolare indiscrezioni molto gustose. Quest’anno, ad essere primo maestro concertatore sembra possa essere una della voci più particolari e riconoscibili del nostro cantautorato al femminile: Carmen Consoli.
Carmen-Consoli fotoSe così fosse, sarebbe la prima volta nella storia del festival che viene affidato a una donna il ruolo di maestro concertatore, dopo le felici esperienze con Phil Manzanera e altri nomi altisonanti come Ludovico Einaudi, Mauro Pagani, Giovanni Sollima e Goran Bregovic.

Del resto la “cantantessa” ha già ampiamente dimostrato il suo valore nel corso della sua lunga carriera e potrebbe dare una svolta all’intera manifestazione portando sul palco anche altre due illustri colleghe, Elisa e Nada, alla quali – si ipotizza – potrebbe aggiungersi una cantante americana, il cui nome non è però ancora noto. Ma per dovere di cronaca è bene chiarire che la fondazione La notte della Taranta al momento non conferma nulla.

In ogni caso Carmen non manca certo di esperienza per quanto riguarda la musica popolare, di cui si occupa da almeno 10 anni: nel 2007 presentò lo spettacolo Musica antica del nuovo millennio all’Auditorium Parco della Musica di Roma, dedicato alla musica tradizionale siciliana.

Il mega evento dell’estate salentina si terrà il 27 agosto, sempre a Melpignano.

Ecco un estratto della partecipazione di Carmen Consoli alla Notte della Taranta 2006:

YouTube / StornelliSalentini – via Iframely

CONDIVIDI
Claudia Assanti
Nata in Calabria, classe '86. Un diploma di Liceo Scientifico che però mi ha portato ad una laurea in Lingue e Letterature straniere. La musica e la letteratura sono sempre state la colonna portante della mia vita in ogni loro sfumatura. Sognatrice ostinata ma realista al punto giusto.