Il cacciatore e la regina di ghiaccio. Lasciano freddi

Saga della nuova Biancaneve, anzi di Ravenna, anzi di Freja. Capitolo 2

84
0

Il cacciatore e la regina di ghiaccio
di Cedric Nicolas Troyan.
con Chris Hemsworth, Charlize Theron, Emily Blunt, Jessica Chastain, Nick Frost.
Voto 6+

Tutta colpa dello specchio. Prima che Ravenna (Theron) usando lo specchio diventasse cattiva con Biancaneve (e il suo regno) era stata molto cattiva con sua sorella Freja (Blunt): Freja stressata si era scoperta anche lei (dono di famiglia) doti agghiaccianti: rendeva di ghiaccio tutto. Quindi aveva fondato un regno (del ghiaccio) nel nord dove sequestrava i bambini perché diventassero soldati (glaciali) senza sentimenti. Lì il cacciatore Eric (Hemsworth) era cresciuto amando la guerriera Sara (Chastain). Da cui la tremenda vendetta della regina del ghiaccio, che parte come prequel del Biancaneve di Rupert Sanders. L’avventura di questo film è seguire il cacciatore che con alcuni nani va per boschi fatati a caccia dello specchio che semina conflitti e vederlo combattere in nome dell’amore. Trama a gatto selvaggio, effetti speciali dappertutto, capitomboli e qualche battuta quando entrano in scena nani e nane. Per il resto la formula di questi fantasy ormonali è il solito tripudio di combattimenti da arti marziali innestati in qualche vaga memoria di fiaba. È chiaro ormai che il filone usa Biancaneve ma è un espediente per parlare della regina cattiva Ravenna/Theron, che francamente, vuoi per recitazione, vuoi per i colori, sembra prepararsi in ogni scena a dire la magica formula pubblicitaria J’adore, Dior!
Il tutto, forse per effetto di Freja, lascia freddi.

YouTube / Universal Pictures International Italy – via Iframely

CONDIVIDI
Marco Bacci
Marco Bacci scrive di cinema, tecnologia e libri. Ogni tanto scrive romanzi. È un ex di molti lavori