Michael Moore torna nei cinema con “Where to invade next”

142
0

Cosa succederebbe se l’intero esercito americano fosse composto di un solo uomo? E se quest’unico uomo partisse per invadere l’Europa munito solo di una bandiera a stelle e strisce?

La risposta ci arriva dal premio oscar Michael Moore, che dopo sei anni di silenzio torna sul grande schermo con Where to invade next.
Si tratta di una commedia effervescente, divertente e sovversiva, che poco c’entra con la guerra: incaricato dal Pentagono di occuparsi delle invasioni “in nome dell’America”, Moore non spara a nessuno e non vuole petrolio, ma idee: in una campagna di conquista che tocca Italia, Francia, Finlandia e Islanda scopre che le soluzioni ai problemi più radicati negli Stati Uniti esistono già in altri paesi del mondo e aspettano solo di essere adottate.

Descritto come il suo film più provocatorio ed esilarante, Where to invade next sarà nelle sale italiane dal 9 all’11 maggio.

Ecco il trailer

YouTube / Nexo Digital – via Iframely

CONDIVIDI
Greg Marzi
Nato a Venezia, credo nel futuro e in Stevie Wonder.