10 Aprile 1957, esce La Parola Ai giurati

30
0

Dimostrazione che non ci vogliono molti soldi per fare un gran film, basta una grande idea e grandi attori.

Per chi non lo avesse visto, stiamo parlando di uno dei più grandi film di tutti i tempi, che riesce a coniugare perfettamente intrattenimento e una potente idea di fondo, quasi educativa: il concetto di giustizia in una democrazia moderna. Sidney Lumet esordisce sul grande schermo portando da Broadway la sceneggiatura di Reginald Rose (tuttora rappresentatissima in teatro), e si tratta di un film che si svolge praticamente in una sola stanza, quella dove 12 giurati devono decidere del destino di un sospettato di parricidio, e sul cui giudizio  aleggia il sospetto di discriminazione razziale (curiosità: questa connotazione razziale cambia a teatro secondo i tempi: portoricano, latino, asiatico, nero, arabo, addirittura ceceno nel remake russo del 2007… potenza di un testo sempre attuale in un mondo di brutte abitudini). Incredibile le interazioni e le dinamiche che esplodono sullo schermo, 12 interpreti straordinari su quali spiccano Henry Fonda e Lee J. Cobb, ma davvero tutti bravissimi. Dinamiche che, in pieno stile teatrale, furono possibili grazie alla richiesta di Lumet che tutti interagissero nella stanza per ore e ore in modo da accentuare paranoie, insofferenze, claustrofobia, tutti elementi che emergono con una freschezza impressionante, nonostante si tratta di una pellicola di quasi 60 anni fa.

Curiosamente non vinse l’oscar come miglior film (gli fu preferito un altro classico, Il Ponte Sul Fiume Kwai), ma tutta la tradizione e la cura dei de i dialoghi che ha caratterizzato una certa produzione americana di qualità “da interni” (Americani, The Big Kahuna, per arrivare a Frost vs. Nixon) parte da qui.

Altre ricorrenze

  • 1929, nasce Max Von Sydow, grande attore svedese, da Il Settimo Sigillo, fino a Star Wars 7, passando da L’Esorcista e Flash Gordon
  • 1951, nasce Steven Seagal attore di Nico e Trappola in Alto Mare
  • 1953, esce La Maschera di Cera, capolavoro horror con Vincent Price
  • 1979, muore Nino Rota, grande compositore di musica da film (Il Padrino, Il Gattopardo tra i tanti) e 2 Premi Oscar
  • 1981, nasce Michael Pitt, attore di The Dreamers e Funny Games
  • 1988, nasce Haley Joel Osment, attore di A.I. e Il Sesto Senso
CONDIVIDI
Jacopo Licciardi
Nato a Reggello (FI) nel 1973, laurea in giurisprudenza saggiamente messa in bacheca e praticamente mai utilizzata, si trasferisce a Milano nel Settembre 2001, dopo trascorsi in UK e USA, qualche giorno prima del crollo delle Torri Gemelle (dunque, con alibi). Professionista in ambito Risorse Umane, Coach e Formatore, adora i libri, i fumetti (supereroistici in primis), la storia, i viaggi, i gatti e naturalmente il cinema, soprattutto pop e a stelle e strisce. Nerd a tutti gli effetti.