18 Aprile 1972, nasce Eli Roth

22
0

 “non c’è nessun esempio di un film horror che causi effettivamente violenza. La gente lo sa che è falso, per questo si permette di divertirsi, li aiuta ad affrontare le proprie paure, la paura di cose oltre il loro controllo”

Mai frase fu più emblematica che per Eli Roth, originario del Massachussets, che decide di fare il regista dopo aver visto Alien nel 1979 ed aver vomitato. Non siamo sicuri che Ridley Scott ne possa esser soddisfatto, ma di certo Eli si può dire che sconfigge le proprie malattie e paure grazie al suo lavoro. Affetto sin da piccolo da gravi allergie (quella al pelo dei gatti è pressochè mortale), e dall’asma, contrae una grave forma di psoriasi a 22 anni, che fa spaccare e sanguinare la sua pelle, costringendolo a vivere per mesi all’ombra. Infatti, e qui siamo al paradosso, non sopporta la vista del suo sangue, paradosso perché i suoi film sono gore e splatter come pochi altri. Così come lo è Cabin Fever (2002), il suo film d’esordio, e in qualche modo basato sulla sua malattia, un film che viene finanziato via internet e racimola 100 milioni tra sale e dvd (condivisi con staff e tecnici che avevano lavorato praticamente gratis). Ancora più splatter è Hostel (2005, il suo film più noto), e ancora di più The Green Inferno (2013) film di cannibalismo da lui girato in Amazzonia con nativi, e ai quali fa vedere una copia di Cannibal Holocaust di Ruggero Deodato per convincerli a recitare. Accettarono di buon grado, pensando fosse una commedia (!).

Appare come attore in Bastardi Senza Gloria di Quentin Tarantino che lo definì subito dopo Cabin Fever, “il futuro dell’horror”.

Altre ricorrenze

  • 1947, nasce James Woods, attore di C’Era Una Volta In America e Salvador
  • 1956, nasce Eric Roberts, attore di A 30 Secondi Dalla Fine e Star 80
  • 1967, nasce Maria Bello, attrice di Prisoners e A History of Violence
CONDIVIDI
Jacopo Licciardi
Nato a Reggello (FI) nel 1973, laurea in giurisprudenza saggiamente messa in bacheca e praticamente mai utilizzata, si trasferisce a Milano nel Settembre 2001, dopo trascorsi in UK e USA, qualche giorno prima del crollo delle Torri Gemelle (dunque, con alibi). Professionista in ambito Risorse Umane, Coach e Formatore, adora i libri, i fumetti (supereroistici in primis), la storia, i viaggi, i gatti e naturalmente il cinema, soprattutto pop e a stelle e strisce. Nerd a tutti gli effetti.