Anche i Pearl Jam si schierano contro la “legge del bagno”

43
0

Non si placa il fiume in piena che ha travolto il mondo del rock. Dopo Bruce Springsteen, Bryan Adams e Ringo Starr è toccato ai Pearl Jam annullare il loro imminente concerto in North Carolina, previsto per il 20 Aprile presso la PNC Arena di Raleigh per protesta contro l’ormai nota legge HB2, o “legge del bagno”.

La band di Seattle ha scritto una lettera, pubblicandola sulla loro pagina facebook, nella quale dice che “L’HB2 è una norma legislativa deplorevole che incoraggia la discriminazione nei confronti di un intero gruppo di cittadini americani. E’ per questo motivo che dobbiamo prendere posizione contro il pregiudizio, insieme ad altri artisti ed alle realtà esistenti, per unirci a coloro che si oppongono al HB2 in North Carolina, così da correggere ciò che al momento è inaccettabile.”. 

Non resta che attendere i prossimi artisti.

13006638_10154115448802485_3163228420375684597_n

CONDIVIDI
Mattia Luconi
Di origini torinesi, ma trapiantato ormai da diversi anni in quella magnifica terra che ha dato i natali ai più grandi musicisti italiani, l'Emilia. Idealista e sognatore per natura, con una spiccata sindrome di Peter Pan e con un grande amore che spazia dal Brit rock passando per quello a stelle e strisce, fino ai grandi interpreti italiani. Il tutto condito da una passione pura, vera e intensa per la musica dal vivo.