22 Aprile 1937, nasce Jack Nicholson

119
0

Che dire di Jack Nicholson? È l’attore che ha ricevuto più nomination al premio oscar: ben dodici (otto come attore protagonista, quattro per non protagonista, negli anni ’60, ’70, ’80, ’90, ‘00), 3 vittorie, e quando lui ha vinto l’oscar, la sua co-protagonista l’ha vinto con lui. Star geniale e funzionale come pochi altri.

Entra nel  1950 a Hollywood quale dipendente degli studios di animazione MGM, ma le sue interpretazioni in film di spessore sono innumerevoli: il successo arriva con Easy Rider, poi i tre Oscar, di cui due da attore protagonista (Qualcuno volò sul nido del cuculo, nel 1975, Voglia di Tenerezza 1982 e Qualcosa è cambiato, 1997). Ma anche Shining e Batman (quello di Tim Burton, si dice indicato per il ruolo del Joker  direttamente da Bob Kane, il creatore del fumetto) e Codice D’OnoreThe Departed e… troppo da ricordare. Purtroppo sembra che abbia abbandonato le scene, la sua memoria lo ha tradito e non è più in grado di ricordarsi le battute. Di certo non sarà la nostra memoria a tradirlo; il suo sguardo demoniaco e magnetico, il suo ghigno terribile, la sua capacità camaleontica ne fanno uno dei più grandi di tutti i tempi. Punto.

Più che in un film, ci piace ricordarlo in un’intervista a Cannes, dove un fotografo gli chiese di togliersi gli inseparabili occhiali da sole. Inarcò le famose sopracciglia e aprì il suo sorriso affilato: “sei nuovo qui, vero?

Altre ricorrenze

  • 1946, nasce John Waters, regista di Fenicotteri Rosa e Grasso è Bello
  • 1966, nasce Jeffrey Dean Morgan, attore di Watchmen e The Losers
  • 1972, nasce Anna Falchi, attrice di Dellamorte Dellamore e Caraibi
  • 1977, nasce Ambra Angiolini, attrice di Saturno Contro e Immaturi
CONDIVIDI
Jacopo Licciardi
Nato a Reggello (FI) nel 1973, laurea in giurisprudenza saggiamente messa in bacheca e praticamente mai utilizzata, si trasferisce a Milano nel Settembre 2001, dopo trascorsi in UK e USA, qualche giorno prima del crollo delle Torri Gemelle (dunque, con alibi). Professionista in ambito Risorse Umane, Coach e Formatore, adora i libri, i fumetti (supereroistici in primis), la storia, i viaggi, i gatti e naturalmente il cinema, soprattutto pop e a stelle e strisce. Nerd a tutti gli effetti.