30 Aprile. La Banda in concerto

172
0

Chiedi a qualsiasi persona che cos’è la banda e questa ti risponderà dicendo che questa non è altro che un gruppo di musicisti che forma una particolare orchestra costituita quasi esclusivamente da strumenti a fiato e a percussione.

Ma se poni la stessa domanda ad un fan di Ligabue ti risponderà che La Banda è La Banda. La Banda è la band che ha accompagnato Luciano per 15 anni, il gruppo con cui ha riempito per la prima volta San Siro e quello con cui ha stabilito il record europeo per un concerto a pagamento con Campovolo 2005. La Banda è la band che è rimasta di più nel cuore dei fan di Luciano.

Sabato 30 Aprile, presso il Parco Nuovo Auspicio, nel quartiere Colli Aniene a Roma, sarà possibile rivedere dal vivo, dopo il grande concerto di Campovolo 2015, Robby Pellati, Rigo Righetti e Mel Previte in un contesto davvero unico. In questa occasione sarà La Banda, partendo da un’idea di Mel, a fare da backing band alle principali cover band romane di Ligabue (OraLiga, Fandango, Binario3, Ligantrophia e Fuori Tempo) che si alterneranno sul palco.

Ma il concerto ha anche un altro scopo e si inserisce in un discorso di diverso respiro: vuole contribuire alla crescita del nome del quartiere, volendo richiamare un pubblico numeroso, soprattutto residente, per poter recuperare la zona “donandola” alla gente del luogo.

Ma non è l’unico appuntamento per La Banda: sabato 30 Luglio salirà sul palco di Aramengo, paese in provincia di Asti, tutta La Banda con la presenza aggiuntiva di “Capitan” Fede Poggipollini, assente a Roma perché impegnato con il suo Nero Tour.

Una bella occasione per tornare a sentire la forza della banda.

CONDIVIDI
Mattia Luconi
Di origini torinesi, ma trapiantato ormai da diversi anni in quella magnifica terra che ha dato i natali ai più grandi musicisti italiani, l'Emilia. Idealista e sognatore per natura, con una spiccata sindrome di Peter Pan e con un grande amore che spazia dal Brit rock passando per quello a stelle e strisce, fino ai grandi interpreti italiani. Il tutto condito da una passione pura, vera e intensa per la musica dal vivo.