Il punk è vivo e compie 40 anni

189
0

Il punk compie 40 anni e Londra lo festeggia nel migliore dei modi. Un anno di eventi, mostre e concerti per celebrare il movimento più trasgressivo della storia. Punk London – 40 years of subversive culture, è questo il nome della rassegna iniziata a gennaio e che continuerà fino al prossimo dicembre.

Spettakolo.it ha selezionato i cinque concerti che hanno fatto la storia di questo fantastico e affascinante movimento culturale e musicale.

1. Patti Smith al Roundhouse di Londra

Patti_Smith_Photos_04Il concerto di Patti Smith del 17 maggio 1976 al Roundhouse di Londra è considerato il primo grande concerto punk in Inghilterra. Per sponsorizzare il live la cantante di Chicago si fece fotografare dal magazine Time out in topless coperta solamente da una giacca di pelle.

2. Ramones al Roundhouse di Londra

ramoneslondraI Ramones si esibirono al Roundhouse il 4 luglio 1976 davanti a oltre 2000 spettatori. Quella sera tra il pubblico erano presenti tutti i componenti delle principali band punk inglesi. C’era Johnny Rotter, Joe Strummer, Mick Jones, Paul Simonon e Sid Vicinous. Quell’evento segnò definitivamente l’inizio del movimento punk in Inghilterra.

3. 100 Club Punk Special

100Il 100 Club Punk Special fu il primo festival punk organizzo nel Regno Unito. L’evento, ideato da Ron Watts e Malcom McLaren (allora manager dei Sex Pistols), si svolse il 20 e 21 settembre 1976 e vide l’esibizione di otto band, tra cui i Sex Pistols, i Clash e i Siouxsie and the Banshees.

4. Sex Pistols al Winterland Ballroom di San Francisco

sexpistols sanfranciscoIl concerto dei Sex Pistols al Winterland Ballroom di San Francisco è passato alla storia per essere stato l’ultimo concerto della band nella formazione originale. Ormai erano mesi che i ragazzi del gruppo non andavano più d’accordo. Sid Vicious era diventato ingestibile a causa dei suoi seri problemi con la droga, basti pensare che in alcuni concerti del tour americano salì sul palco con la scritta Gimme a fix (“Datemi una dose”) auto incisa sul petto. Quell’ultimo concerto si chiuse sulle note di No fun degli Stooges suonate da Johnny Rotter.

5. Clash in Piazza Maggiore a Bologna

thach

Il concerto (gratuito) dei Clash in Piazza Maggiore a Bologna è stato uno degli eventi punk più importanti del nostro Paese. Il concerto inizialmente si sarebbe dovuto svolgere il 2 giugno 1980, ma pochi giorni prima fu spostato al primo giugno a causa di un non precisato comizio di Pietro Longo, allora segretario del Partito Socialdemocratico. Durante il pomeriggio furono distribuiti volantini firmati da un certo Raf Punk che invitava a boicottare il concerto perché, a detta sua, era stato organizzato dall’amministrazione comunale di Bologna “per fottere i ragazzi”.

CONDIVIDI
Emanuele Camilli
Nasce a Viterbo nel marzo di un anno dispari. Il primo album che acquista è... Sqérez? dei Lunapop. Il suo sogno? Vedere i fratelli Gallagher ancora una volta insieme su un palco.