27 Aprile 1956, esce Godzilla Il Re dei Mostri

45
0

Prima operazione commerciale USA-Giappone, questo film è in realtà lo stesso  film sul gigantesco dinosauro di due anni prima, ma fu il primo tentativo (peraltro di buon successo) di importare oltre oceano quello che in terra nipponica era diventato un vero e proprio fenomeno popolare: negli USA, invece, stava esplodendo tutto il filone della fantascienza fatta di esperimenti andati male e relativa creazione di mostri (La Mosca, Tarantula, Assalto alla Terra), meglio se giganti, e che riempiva i drive-in adunate oceaniche. Dunque, il giochino aveva senso.

Il film fu quindi “adattato”: innanzitutto, furono girate delle scene aggiuntive con una stella americana, Raymond Burr (nessuna delle quali effettivamente in Giappone!), che interpretava un giornalista e  fungeva da narratore della storia (ovviamente tutta doppiata in inglese; curiosamente, le sue scene furono montate in seguito anche nella versione giapponese originale!); poi  l’altezza di Godzilla passò dai 45 mt dichiarati nel ’54 ai 120 mt di questo nuovo, perché doveva essere comparato a palazzi alti come a New York o Chicago; infine, furono rimossi tutti i riferimenti alle esplosioni nucleari di Hiroshima (che, di fatto, sono il motivo dell’esistenza del mostro!). Tutto politically correct, insomma, già a quei tempi.

Altre ricorrenze

  • 1933, Darryl Zanuck fonda la 20th century
  • 1966, nasce Matt Reeves, regista di Cloverfield e Apes Revolution
  • 1987, nasce William Moseley, attore de Le Cronache di Narnia e La Montagna Silenziosa
CONDIVIDI
Jacopo Licciardi
Nato a Reggello (FI) nel 1973, laurea in giurisprudenza saggiamente messa in bacheca e praticamente mai utilizzata, si trasferisce a Milano nel Settembre 2001, dopo trascorsi in UK e USA, qualche giorno prima del crollo delle Torri Gemelle (dunque, con alibi). Professionista in ambito Risorse Umane, Coach e Formatore, adora i libri, i fumetti (supereroistici in primis), la storia, i viaggi, i gatti e naturalmente il cinema, soprattutto pop e a stelle e strisce. Nerd a tutti gli effetti.