Captain America. Civil War. Ok, picchiamoci

Supereroi pro o supereroi contro?

31
0

Captain America: Civil War
di Anthony Russo e Joe Russo
con Chris Evans, Robert Downey Jr., Scarlett Johansson, Sebastian Stan, Jeremy Renner.
Voto: votate con chi state

Il vero problema dei film tratti da fumetti famosissimi è che devono seguire la cronologia decisa dagli autori ma devono anche modernizzarsi nella ripetizione a oltranza. Succede agli eroi Marvel (più ironici, ma mica tanto) come a quelli di DC Comics (vedi i recenti disamori tra Batman e Superman) di doversi confrontare con l’ipotetico giudizio della società civile. Stavolta gli Avengers devono rispondere a un organismo internazionale delle loro imprese e degli eccessi che causano ai civili quando menano le mani. L’eterno dilemma della frittata che si fa solo rompendo le uova. Così, si spaccano: da una parte Captain America e i suoi che la pensano alla vecchia maniera (meniamo e poi vediamo) , dall’altra Stark (Iron Man) e i suoi che la mettono giù più dialettica (meniamo, ma con giudizio, soggetti a controllo). Questo biforca il problema e così nel film si mena il doppio: il Capitano e i suoi per ardore, Stark e i suoi per arginare e andare in aiuto al gruppo degli esagitati a cui in fondo vogliono bene. Il problema per lo spettatore è che, appunto, tutti passano il tempo a menarsi, con il nemico e tra loro, a lanciare scudi, sfasciare muri di rimbalzo, volare, esplodere, picchiare, saltare e desertificare l’orizzonte buttando qua e là battute per alleviare la cosa e indicando ogni tanto che qualcuno (subdolo) li usa per rallentare la giusta punizione ai cattivi. Sarà un monito ai politici attendisti? Francamente non se può più. Si resta allibiti per il livello di maestria raggiunto dagli effetti speciali, che meriterebbe voti astronomici, se non coprissero in un certo modo il resto del film, pieno di attori che corrono in continuazione qua e là come se perdessero la scena. È l’apoteosi del film hardware, il tripudio della ferramenta e della distruzione. Forse non è giusto chiedere più wetware (carne) dopo tanto hardware, ma qualcuno per favore noti che ora devono inserire Antman per alleviare con le sue prestazioni da formichina le ripetitive retoriche dei supereroi e usare Spiderman come una comparsa.

YouTube / Marvel Italy – via Iframely

CONDIVIDI
Marco Bacci
Marco Bacci scrive di cinema, tecnologia e libri. Ogni tanto scrive romanzi. È un ex di molti lavori