13 Maggio 1939, nasce Harvey Keitel

48
0

 “i miei personaggi non sono cattivi; solo problematici. Non li vedo come cattivi, quindi non mi è difficile considerarli umani”

Uno dei migliori attori della sua generazione, eppure se non fosse stato per il solito Quentin Tarantino, il suo talento si sarebbe spento agli inizi degli anni ’80.

Figlio di immigranti dell’Est Europeo, ex marine. Lo nota Martin Scorsese che lo vuole per i suoi film d’esordio: appare nel 1967 in Chi Sta Bussando alla Mia Porta e poi  appare insieme all’altro cavallo di razza Robert De Niro sia in Mean Streets (1973) e Taxi Driver (1976). Nel 1977 lo vuole anche Ridley Scott (i Duellanti), e nel 1979 ha l’opportunità della carriera: viene scelto come protagonista di Apocalypse Now da FF Coppola, ma durante le riprese, litiga pesantemente col regista e viene cacciato, sostituito da Martin Sheen, e si fa una fama tremenda, anche se di attore talentuoso.

Negli anni ’80, sprofonda piano piano, ma ci pensa Quentin Tarantino a recuperarlo in due film di culto: ne Le Iene (1994), ottiene la parte principale con Mr. White e nel 1994 è l’epocale Mr Wolf di Pulp Fiction (quello che risolve i problemi).

Altre due parti di gran classe: il rude marito di Lezioni di Piano (1993) e il tabaccaio di Smoke (1995). Poi ancora un rallentamento, molte le parti del cattivo, quasi suo ruolo preferito. Riemerge proprio quest’anno per il nostro Paolo Sorrentino in Youth, grande prestazione insieme a Michael Caine.

Altre ricorrenze

  • 1946, nasce Athina Cenci, attrice di Compagni di Scuola e Benvenuti a Casa Gori
  • 1950, nasce Joe Johnston, regista di Rocketeer e Captain America The First Avenger
  • 1977, nasce Samatha Morton, attrice di In America e Control
  • 1986, nasce Robert Pattinson, attore della saga di Twilight e Cosmopolis
CONDIVIDI
Jacopo Licciardi
Nato a Reggello (FI) nel 1973, laurea in giurisprudenza saggiamente messa in bacheca e praticamente mai utilizzata, si trasferisce a Milano nel Settembre 2001, dopo trascorsi in UK e USA, qualche giorno prima del crollo delle Torri Gemelle (dunque, con alibi). Professionista in ambito Risorse Umane, Coach e Formatore, adora i libri, i fumetti (supereroistici in primis), la storia, i viaggi, i gatti e naturalmente il cinema, soprattutto pop e a stelle e strisce. Nerd a tutti gli effetti.