Canzoni per Coppi, Bartali, Gimondi, Merckx & gli altri

368
0

Qualche giorno fa ho postato una playlist di canzoni sul ciclismo (clicca qui per vederla). Di quell’elenco fanno parte brani che parlano in modo generico di biciclette o ciclismo, ma ne esistono almeno altrettanti dedicati esplicitamente a nomi più o meno famosi che hanno reso leggendario questo sport: si va dai pionieri come l’astigiano Giovanni Gerbi, soprannominato “Diavolo rosso”, o Costante Girardengo; ai mitici Fausto Coppi e Gino Bartali; ai campioni dell’era moderna come Felice Gimondi, Alberto Contador e Laurent Jalabert.

alfonsina-strada1I Têtes de Bois supportati addirittura da Margherita Hack hanno invece voluto celebrare le gesta di Alfonsina Strada (1891-1959), la prima donna a competere alla pari con gli uomini in gare come il Giro di Lombardia o il Giro d’Italia. Partecipò a quello del 1924: partirono in 90, soltanto in 30 completarono la corsa, e Alfonsina era tra loro.

Da questo elenco ho escluso il campione più “cantato” e amato di tutti, il compianto Marco Pantani: nei prossimi giorni posterò una playlist dedicata soltanto a lui.

Diavolo rosso di Paolo Conte (Giovanni Gerbi)

Il bandito e il campione di Luigi Grechi (Costante Girardengo)

Il bandito e il campione di Francesco De Gregori (Costante Girardengo)

Coppi di Gino Paoli (Fausto Coppi)

Fostò di Fabrizio Gatti (Fausto Coppi)

Ciao Fausto di Mario Gualtieri (Fausto Coppi)

Gino e Fausto di Rudy Marra (Gino Bartali e Fausto Coppi)

Bartali di Paolo Conte (Gino Bartali)

Bartali di Enzo Jannacci (Gino Bartali)

Gimondi e il cannibale di Enrico Ruggeri (Felice Gimondi ed Eddy Merckx)

Sono Felice di Elio e le Storie Tese (Felice Gimondi)

Cancion de Alberto Contador dei Los Chicos de la Calle Pez (Alberto Contador)

Alberto Contador eres el mejor (Alberto Contador)

Tulipani degli Offlaga Disco Pax (Johan Van Der Velde)

Pedalando elegante degli Statuto (Bradley Wiggins)

Jalabert dei Les Wampas (Laurent Jalabert)

Pou Pou Pou dei Les Poulidoors (Raymond Poulidor)

Alfonsina e la bici dei Têtes de Bois con Margherita Hack (Alfonsina Strada)

CONDIVIDI
Massimo Poggini
Massimo Poggini è un giornalista musicale di lungo corso: nella seconda metà degli anni ’70 scriveva su Ciao 2001. Poi, dopo aver collaborato con diversi quotidiani e periodici, ha lavorato per 28 anni a Max, intervistando tutti i più importanti musicisti italiani e numerose star internazionali. Ha scritto i best seller Vasco Rossi, una vita spericolata e Liga. La biografia; oltre a I nostri anni senza fiato (biografia ufficiale dei Pooh), Questa sera rock’n’roll (con Maurizio Solieri), Notti piene di stelle (con Fausto Leali) e Testa di basso (con Saturnino). Ultimo libro uscito: "Lorenzo. Il cielo sopra gli stadi".