15 Maggio 2002, esce Bowling a Columbine

19
0

Forse il più bel docufilm di Michael Moore e forse uno dei più bei docufilm mai fatti (a nostro modesto avviso se la giocano questo e Quando Eravamo Re di Leon King).

Michael Moore, giornalista d’inchiesta, gira il suo secondo documentario, stavolta il bersaglio è la lobby delle armi negli USA: prende le mosse dal massacro avvenuto in una scuola del Colorado, due studenti acquistano armi su internet e uccidono 13 persone, ferendone 24.

Provocatorio ed incendiario per tanti versi, ridicolizza le abitudini di una nazione che non riesce a superare la barbarie delle armi a portata di mano di tutti per via dell’incredibile potere della lobby delle armi  e della sua potente organizzazione la NRA (National Rifle Association). Tante le scene che lasciano sbigottiti, come il fucile in omaggio con un conto corrente nella incredibile scena iniziale, o lo scontro con Charlton Heston, presidente della NRA, che alla fine batte in ritirata.

13 minuti di applauso a Cannes, premio Oscar per il miglior documentario, il film ebbe anche un merito sociale: la pressione messa su Walmart nelle scene del film, costrinse i potenti supermercati USA e togliere i proiettili dai propri banconi.

Altre ricorrenze

  • 1952, nasce Chazz Palminteri, attore di Bronx e I Soliti Sospetti
  • 1977, nasce Regina Orioli, attrice in Ovosodo e Benzina
  • 1998, esce Paura e Delirio a Las Vegas di Terry Gilliam con Johnny Depp e Benicio Del Toro
  • 2008, esce Valzer con Bashir, splendido film d’animazione, nomination all’oscar insieme ai film in carne e ossa
CONDIVIDI
Jacopo Licciardi
Nato a Reggello (FI) nel 1973, laurea in giurisprudenza saggiamente messa in bacheca e praticamente mai utilizzata, si trasferisce a Milano nel Settembre 2001, dopo trascorsi in UK e USA, qualche giorno prima del crollo delle Torri Gemelle (dunque, con alibi). Professionista in ambito Risorse Umane, Coach e Formatore, adora i libri, i fumetti (supereroistici in primis), la storia, i viaggi, i gatti e naturalmente il cinema, soprattutto pop e a stelle e strisce. Nerd a tutti gli effetti.