Dove osano i pirati: una playlist per Marco Pantani

287
0

Al Giro d’Italia sono iniziate le salite, quelle dure. Quindi è arrivato il momento di celebrare uno che quelle salite le affrontava con tutta la rabbia che aveva dentro. A Marco Pantani sono state dedicate parecchie canzoni, del resto il suo modo di essere, di alzarsi sui pedali quando scattava, di divorarsi la vita in senso letterale hanno ispirato molti autori. E allora ecco la playlist che le canzoni che parlano di lui…

E mi alzo sui pedali degli Stadio

In fuga di Francesco Baccini

L’ultima salita dei Nomadi

Prendi in mano i tuoi anni dei Litfiba

Senza un vincitore di Alexia

Rimini dei Les Wampas

Dove osano i pirati di Francesco Bejor

MP nella BG di Giorgio Canali

Le rose di Pantani di Claudio Lolli

Uomo in fuga di Riccardo Maffoni

Se ti è piaciuto questo post, leggi anche:

È bello pedalare: una playlist sul ciclismo

Canzoni per Coppi, Bartal, Gimondi, Mercks & gli altri

CONDIVIDI
Massimo Poggini
Massimo Poggini è un giornalista musicale di lungo corso: nella seconda metà degli anni ’70 scriveva su Ciao 2001. Poi, dopo aver collaborato con diversi quotidiani e periodici, ha lavorato per 28 anni a Max, intervistando tutti i più importanti musicisti italiani e numerose star internazionali. Ha scritto i best seller Vasco Rossi, una vita spericolata e Liga. La biografia; oltre a I nostri anni senza fiato (biografia ufficiale dei Pooh), Questa sera rock’n’roll (con Maurizio Solieri), Notti piene di stelle (con Fausto Leali) e Testa di basso (con Saturnino). Ultimo libro uscito: "Lorenzo. Il cielo sopra gli stadi".