Bon Jovi e il ristorante per chi non può pagare

120
0

Sempre più spesso, le celebrities usano il loro nome altisonante e le loro possibilità economiche per scopi benefici. E non fa eccezione la rockstar Jon Bon Jovi, che con sua moglie Dorothea ha aperto un ristorante in cui “il conto non conta”.
Soul Kitchen, questo il nome del locale, si trova a Toms River, nel New Jersey, e ha lo scopo di dare la possibilità a chiunque di andare al ristorante, anche senza averne le possibilità economiche. Si seguono due logiche, all’interno del locale: sul menu i prezzi non sono scritti, e ognuno può fare una donazione a partire da 10 dollari, che serve soprattutto a pagare il pranzo ad altre persone; oppure, si può offrire il proprio lavoro in sala, in cucina o nel giardino all’esterno del ristorante, per coprire tutte le varie mansioni necessarie all’attività.
Durante la CBS di inaugurazione, Bon Jovi ha spiegato: «Soul Kitchen è identico a qualsiasi altro ristorante e nasce perchè c’è chi non ha nemmeno la possibilità di mangiare».

CONDIVIDI
Claudia Assanti
Nata in Calabria, classe '86. Un diploma di Liceo Scientifico che però mi ha portato ad una laurea in Lingue e Letterature straniere. La musica e la letteratura sono sempre state la colonna portante della mia vita in ogni loro sfumatura. Sognatrice ostinata ma realista al punto giusto.