The Voice of Italy 2016: trionfa Alice Paba

89
0

Si è appena conclusa l’avventura di The Voice. Un’avventura iniziata tre mesi fa e che questa sera, dopo una finalissima ricca di duetti con i coach, cavalli di battaglia e, soprattutto, la presentazione degli inediti, ha visto il trionfo di Alice Paba del team Dolcenera su Charles Kablan del team Killa. Una vittoria al fotofinish (50,49 %) per Alice, che avrà la possibilità di pubblicare il suo primo album con la casa discografica Universal.

Nel corso del talent in molti hanno scommesso su di lei, sulla sua sensibiltà e sul suo essere così pura e disincantata sul palco. Alice ha 19 anni e viene da Tolfa, un piccolo comune in provincia di Roma. Da piccola odiava la musica perché i genitori organizzavano a casa dei mega karaoke con un sacco di gente e lei non li sopportava, scappava in camera. Poi un giorno a scuola le hanno insegnato l’inno nazionale e lei per giorni non è riuscita a toglierselo dalla testa, continuava a cantare Fratelli d’Italia e ne faceva versioni beatbox. Suona la chitarra da autodidatta e studia canto da quando aveva 8 anni. La sua prima canzone l’ha cantata in chiesa durante un concerto del gruppo scout a cui apparteneva. “Il canto è l’unica cosa che mi fa sentire al posto mio, mentre di solito, durante la vita normale, mi sento confusa”, afferma la giovanissima cantautrice. Canta in un gruppo rock e in un duo voce e chitarra, ed è un’artista a tutto tondo, infatti ha un diploma di liceo artistico e adora dipingere.

Il suo inedito, Parlerò d’amore, mescola bene la dolcezza e la malinconia che ritroviamo nel suo sguardo.Ma Alice ha anche una una grinta fuori dal comune. È stata capace, in tre mesi di percorso a The Voice, di personalizzare e far sue canzoni estremamente difficili, passando con naturalezza da Bjork a Mia Martini senza sembrare nemmeno per un attimo poco credibile, nonostante la sua giovane età. Ha creato un rapporto speciale con la sua coach Dolcenera alla quale dice di essere legata da “un filo diretto”, e ha regalato al pubblico le sue paure e la sua fragilità, tutte convogliate nella sua voce unica. Stravagante e autoironica, Alice ha dentro tutta la freschezza dei suoi anni ma anche la consapevolezza di ciò che vuole diventare. Coltiva il suo talento sin da piccola, e dopo l’esperienza non molto felice di Amici, forse è arrivata per lei l’occasione unica di dimostrare il suo valore. Perchè è proprio adesso che inizia il percorso più difficile. Avere la stoffa dell’Artista non sempre è sufficiente: Alice ha bisogno non solo di qualcuno che creda in lei, ma anche di qualcuno che riesca ad investire seriamente sul suo futuro artistico.Un in bocca al lupo di cuore, Alice.

In attesa del video ufficiale del suo inedito, ascoltiamo uno dei suoi cavalli di battaglia, A mano a mano di Riccardo Cocciante.

CONDIVIDI
Claudia Assanti
Nata in Calabria, classe '86. Un diploma di Liceo Scientifico che però mi ha portato ad una laurea in Lingue e Letterature straniere. La musica e la letteratura sono sempre state la colonna portante della mia vita in ogni loro sfumatura. Sognatrice ostinata ma realista al punto giusto.