Addio a Giorgio Albertazzi

69
0

All’età di 92 è morto Giorgio Albertazzi, uno degli attori teatrali e cinematografici più importanti della seconda metà del ‘900.
Nato a Fiesole, nel ’23, aveva debuttato nel mondo del teatro nel ’49, con Troilo e Cressida di Shakespeare, per la regia di Luchino Visconti. L’esordio nel mondo del cinema, due anni dopo, con Articolo 519 Codice Penale di Leonardo Cortese.
E poi l’approdo in televisione, nel ’54, con lo sceneggiato Rai Delitto e castigo.

E’ stata una carriera lunga, quella di Albertazzi, attore che mai avrebbe rinunciato al recitare, tanto che più volte aveva dichiarato che, se avesse potuto, avrebbe voluto morire sul palcoscenico.

CONDIVIDI
Laura Berlinghieri
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.