Radio Italia Live, il programma completo delle serate

676
0
Radio-Italia-Live-programma-serate

Manca sempre meno al grande evento di Radio Italia Live che ormai da cinque anni dà il benvenuto all’estate. Dopo i primi artisti del cast (che vi abbiamo svelato qui), ecco tutti i nomi che si esibiranno sul palco di Piazza Duomo nelle serate dell’8 e 9 giugno.

Mercoledì 8 giugno
Alessandra Amoroso
Annalisa
Fedez
Lorenzo Fragola
J-Ax
Francesca Michielin
Noemi
Laura Pausini
Enrico Ruggeri
Radio Italia 3.0
Benji & Fede

Giovedì 9 giugno
Biagio Antonacci
Malika Ayane
Elisa
Emma
Marco Mengoni
Negramaro
Francesco Renga
Zero Assoluto
Radio Italia 3.0
Alessio Bernabei

Salgono a diciannove i nomi del cast, con l’aggiunta di Laura Pausini, reduce dai due successi di San Siro. Ogni cantante si esibirà con tre brani, accompagnato dagli arrangiamenti realizzati ad hoc e suonati dall’Orchestra Filarmonica Italiana, diretta dal maestro Bruno Santori. A condurre l’evento Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu che si dicono felici di esserci nuovamente e promettono sorprese: «Per noi ormai è casa, quest’anno sarà più interessante e coinvolgente perché saranno due serate. Ringraziamo Radio Italia perché ancora crede in noi, ormai tra i pochi (ridono). Ci saranno molte sorprese, terremo in conto anche la parte più televisiva dell’evento». Non mancherà l’omaggio musicale a Gomorra, la serie dal grande successo televisivo. Oltre alla coppia di conduttori ci sarà anche Daniele Bossari, che dal backstage catturerà le emozioni dei cantanti pronti a salire sul palco. Lo spettacolo inizia questa sera, quando già alcuni cantanti saranno sul palco per le prove, mentre l’appuntamento per le due serate ufficiali è dalle ore 20:00.

Venerdì 10 giugno uscirà Radio Italia Summer Hits 2016, la doppia compilation che raccoglie le hits italiane del momento. Questa la tracklist:
Radio Italia cd

CONDIVIDI
Matilde Ferrero
Vent'anni e un corso di studi a Milano. Soffro di Londonite da quando ho passato tre mesi nella capitale britannica e poi ho dovuto lasciarla. Una volta ho incontrato Paul McCartney, ma non l’ho riconosciuto.